Widgets Magazine
09:25 21 Luglio 2019
KBTV 4 Live Truck Graphic

Cremlino ritiene offensive parole di un giornalista, che ha definito Putin "killer"

© flickr.com / imagematters1
Mondo
URL abbreviato
11350

Il Cremlino ritiene inaccettabili e offensive le dichiarazioni di un giornalista USA di Fox News nei confronti del presidente russo Vladimir Putin, e spera di ricevere delle scuse, ha dichiarato il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov.

Il presidente USA Donald Trump durante una intervista con il giornalista Fox News Bill O'Riley ha parlato del suo rispetto per il presidente russo. O Riley ha ricordato a Trump delle accuse dell'Occidente nei confronti di Mosca e ha definito il leader russo un "assassino". "Ma cosa pensate? Che il nostro paese sia così innocente?" ha risposto il presidente americano sottolineando che per gli Stati Uniti sarebbe meglio andare d'accordo con la Russia, che il contrario".

"Crediamo che parole simili da parte del corrispondente dell'emittente Fox News siano inaccettabili e offensive. E, onestamente parlando, ovviamente, sarebbe preferibile che il presidente riceva delle scuse direttamente dall'emittente", — ha detto Peskov ai giornalisti, commentando la reazione di Trump sulle accuse di Putin da parte di un giornalista.

Il portavoce del capo dello stato non ha commentato la risposta di Trump. "Per quanto riguarda le dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti, in questo caso le lascerei senza commenti", ha sottolineato.

Correlati:

Trump commenta per Fox News le accuse occidentali contro Putin
Per Fox News “gli americani non credono all'ingerenza russa nelle elezioni”
Trump non permetterà che "argomenti del passato" ostacolino la cooperazione con la Russia
Per la CNN “Trump ha iniziato a parlare con le frasi del Cremlino”
Tags:
Diplomazia Internazionale, offese, insulti, dichiarazione, Fox News, Donald Trump, Vladimir Putin, Dmitry Peskov, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik