16:57 15 Ottobre 2018
Nave della Marina britannica (foto d'archivio)

I media riferiscono delle vulnerabilità del cacciatorpediniere britannico

© flickr.com/ Defence Images
Mondo
URL abbreviato
6271

Il ministero della Difesa britannico ha commesso gravi errori durante la creazione dei cacciatorpediniere del progetto 45, rendendoli vulnerabili ai sottomarini russi, riferisce il Sunday Times.

"L'inchiesta del Sunday Times ha rivelato carenze nella dotazione tecnica e ha anche rilevato transazioni d'acquisto poco felici, mentre crescono i timori di molti, convinti che le forze armate non saranno in grado di proteggere il Regno Unito in caso di grave attacco militare", scrive il quotidiano. I sottomarini possono scoprire i nuovi cacciatorpediniere fino a 100 miglia nautiche, poco più di 185 chilometri. Le navi fanno un rumore sotto l'acqua simile a una "cassetta piena di chiavi", scrive il giornale, citando il contrammiraglio Chris Perry.

Come osserva Perry, il ministero della Difesa ha investito denaro nello sviluppo di sistemi antiaerei e per la difesa missilistica, ma non per la protezione dai sottomarini. Nel frattempo, la Russia ha creato un sottomarino che gli esperti occidentali hanno soprannominato il "buco nero" per la sua silenziosità. Si tratta del progetto 636 Warszawianka.

Ogni progetto 45 è costato al tesoro britannico un miliardo di sterline, osserva il Sunday Times. In precedenza si è appreso che queste navi che si rompono di continuo. Si prevede che dovranno essere modernizzate e questo include la sostituzione di uno dei motori. Per farlo, nel rivestimento delle navi verranno fatti enormi buchi.

Come sottolinea il quotidiano, le forze armate britanniche non hanno problemi solo con il cacciatorpediniere. I nuovi carri armati Ajax  sono troppo grandi e possono essere trasportati dall'aereo militare A400m, solo se parzialmente smontato. Questi carri armati, acquistati per 3,5 miliardi di sterline, sono progettati per una rapida penetrazione nel territorio nemico, ma, secondo gli esperti, per il loro trasporto aereo, è necessaria anche una gru. Inoltre, gli aerei di ricognizione 54 del progetto Watchkeeper, senza pilota, sono costati ai contribuenti britannici 1,2 miliardi di sterline, sono stati ordinati 12 anni fa, ma non sono mai stati pienamente utilizzati a causa di una serie di guasti tecnici.

Il cacciatorpediniere è stato costruito per la Marina militare britannica nel 2003, l'ultima delle sei navi è entrata a far parte della Marina nel 2013.

Correlati:

Mosca: Brexit può influenzare le attività delle società russe con interessi in UK
Navi e aerei militari UK e NATO accompagnano passaggio portaerei russa sulla Manica
UK, May: Cina, Brasile e Stati del Golfo interessati ad accordi di libero scambio con noi
Tags:
nave, navi, Marina militare, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik