14:16 24 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 15°C
    Bandiera della Cina

    La potenza nucleare della Cina si avvicina a quella della Russia e degli Stati Uniti

    © AP Photo/ Andy Wong
    Mondo
    URL abbreviato
    113007203

    L'edizione americana del Washington Free Beacon, citando fonti degli ambienti della Difesa americana, ha riferito di nuovi test missilistici della Cina.

    Come affermato nell'articolo, la Cina ha condotto il lancio di un ICBM DF-5C, con puntamento a 10 blocchi di combattimento individuali. Il ministero della Difesa cinese ha definito l'ultimo lancio di un missile balistico intercontinentale (ICBM) DF-5C come "un convenzionale test di prova". Il comunicato del successo del test di una nuova versione di missili DF-5, permette di valutare lo sviluppo delle forze nucleari cinesi da una nuova prospettiva, ha detto l'esperto militare russo Vasilij Kashin.

    "E' chiaro che, nonostante lo sviluppo della potenza del missile DF-41, che è mobile e in grado di trasportare testate a puntamento individuale, la rimozione delle armi fluide dai missili nel prossimo futuro non è prevista. La leadership cinese non intende limitare il mantenimento e il potenziamento dei 20 missili DF-5. La Cina sta intensificando gli investimenti per la creazione di nuove versioni di questi missili, quindi, nei prossimi decenni, non spariranno. Questo permette di dare un'occhiata alle prospettive di crescita dell'arsenale nucleare cinese. Prima sembrava probabile che i DF-41 sostituissero i DF-5 e che solo questi missili sarebbero stati prodotti in seguito. Ora sembra invece che andranno ad aggiungersi all'attuale arsenale di DF-5.

    Il DF-5 è un potente razzo fluido con una massa di 183 tonnellate. La sua capacità energetica è così grande che è stato possibile creare nel suo database un supporto di memorizzazione spaziale per i razzi. Può raggiungere gli USA con dieci testate di blocchi di combattimento e superare il sistema di difesa PRO. Tuttavia, il razzo non è mobile, è sito in gallerie o miniere per i lanciatori, ha un lungo tempo di preparazione al lancio, in alcune varianti di 30-60 minuti, nelle altre fino a due ore. I lanciatori di questi missili possono essere distrutti con un solo colpo dell'avversario. Poiché divisi in più parti, un solo colpo inflitto dal potenziale nemico, li indurrebbe in crisi.

    Ora i DF-5 non sono più le uniche armi nucleari cinesi che possono raggiungere gli USA. Sono pericolosi anche i sistemi mobili DF-31, DF-41. La Cina creerà un proprio sistema di allarme di attacco e un sistema strategico PRO. Con la combinazione di questi due sistemi, la Cina avrà una reale possibilità di applicazione per questi missili nei contro-attacchi preventivi. Data la significativa comunanza di progettazione di questi razzi con i ripetitori del tipo CZ-2, l'industria cinese è in grado di avviare la produzione di massa di questi missili, forse, raggiungendo una distribuzione di 10-15 nuovi missili di questa classe ogni anno. Questi missili sono più convenienti in termini di produzione di quelli solidi, durano di più. Limitare il loro numero potrebbe aumentare il complesso di capacità nucleare delle e fornire opportunità per la creazione di infrastrutture.

    Pertanto, c'è più  di un motivo per aspettarsi dalla Cina uno spettacolare scatto in avanti, che la porterà nel giro di pochi anni, ad avere le stesse possibilità delle forze nucleari strategiche americane e russe. Questo porterà ad un cambiamento radicale nelle regole del gioco nella regione Asia-Pacifico.

    Correlati:

    Le Filippine di Duterte esasperano gli USA e la Cina
    "Il conflitto tra Cina e USA più pericoloso del confronto NATO-Russia"
    Spazio, la Cina ha in agenda 2 missioni su Marte e una su Giove
    Tags:
    missili, missile, Missili, Cina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik