23:15 24 Settembre 2017
Roma+ 13°C
Mosca+ 10°C
    La portaerei “Admiral Kusnetsov”

    Flotta del Nord: i risultati militari dell'incrociatore Admiral Kuznetsov in Siria

    © Sputnik. Alexei Danichev
    Mondo
    URL abbreviato
    11526161

    L'incrociatore pesante dell'aviazione Admiral Kuznetsov ha distrutto più di un migliaio di obiettivi appartenenti ai terroristi in Siria. Di questo ha riferito il comandante della Flotta del Nord della Federazione russa, Nikolai Evmenov.

    "Sono stati compiuti 420 decolli, di cui 117 di notte", ha detto Evmenov venerdì, in occasione della manifestazione solenne dedicata al ritorno dell'imbarcazione Admiral Kuznetsov nel campo dell'aviazione nella regione di Murmansk. "Ottimi armamenti e armi e l'abilità professionale dei nostri piloti, hanno permesso di distruggere più di mille obiettivi del terrorismo internazionale", ha detto il comandante.

    Il ponte di aerei ed elicotteri dell'incrociatore portaerei Admiral Kuznetsov è tornato venerdì nel campo di aviazione di base, nella regione di Murmansk. Gli equipaggi sono partiti da un ponte della portaerei dell'incrociatore Admiral Kuznetsov dal mare di Barents, dove è arrivata poi la nave portaerei della Federazione. Le navi sono partite dal Mediterraneo verso Severomorsk, base principale della Federazione russa. Insieme al gruppo di navi, verso Severomorsk sono partiti più di 40 aerei, ha riferito in precedenza il ministero della Difesa russo. Le navi dovrebbero arrivare a Severomorsk il 9 febbraio, ha detto ai media una fonte nel governo. La flotta ha lasciato Severomorsk 15 ottobre 2016.

    Il 15 novembre 2016 la leadership militare russa ha riferito del primo combattimento della storia dell'Admiral Kuznetsov, i cui caccia sono stati coinvolti nelle operazioni militari in Siria. Secondo i dati ufficiali, Admiral Kuznetsov ha perso nel Mediterraneo due caccia, un MiG-29 e un Su-33. L'incidente è avvenuto in fase di atterraggio al tramonto, i piloti si sono paracadutati.

    Alla fine dello scorso dicembre, il ministro della Difesa russo Sergeij Shoigu ha detto in un incontro con il presidente Vladimir Putin, che, sullo sfondo della nuova tregua in Siria, si erano create le condizioni necessarie per la riduzione delle truppe nel Paese.

    Correlati:

    Ozerov: riportare a casa l'incrociatore Kuznezov è prova della buona volontà russa
    L'incrociatore "Moskva" ritorna a Sebastopoli dopo la missione in Siria
    Come far sparire un incrociatore? VIDEO
    Tags:
    nave, Guerra, marina russa, Siria, Mediterraneo, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik