11:17 23 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 8°C
    Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov

    Il Cremlino ha smentito la notizia sul riconoscimento dei passaporti di Donetsk

    © Sputnik. Sergey Guneev
    Mondo
    URL abbreviato
    452751

    La Russia non accetta i passaporti delle repubbliche popolari autoproclamate di Donetsk e Lugansk. Di questa decisione sono responsabili singole autorità locali o aziende, che hanno preso decisioni dettate esclusivamente da considerazioni umanitarie, ha detto il portavoce del presidente russo Dmitrij Peskov.

    "Non c'è il riconoscimento ufficiale dei passaporti, si tratta di alcune decisioni che potrebbero essere state prese da autorità locali, comunali così come da diverse aziende, dettate esclusivamente da motivi umanitari, spinti dalla necessità di fornire aiuti umanitari a queste persone, che vivono nelle zone del Donbass, che, come è noto, si trova sotto rigoroso embargo da parte dell'Ucraina", ha detto ai giornalisti il portavoce, in risposta alla richiesta di commentare le notizie dei media riguardo un presunto riconoscimento dei passaporti delle repubbliche in Russia, nell'utilizzo di servizi della ferrovia, compagnie aeree, alberghi.

    "Si sa che l'Ucraina non mantiene il controllo della sicurezza sociale, giuridica, dei passaporti. A queste persone scadono i passaporti ucraini validi e non hanno la possibilità di ottenere eventuali ulteriori documenti. Sulla base di queste considerazioni, questa situazione si potrebbe dimostrare possibile", ha spiegato, confermando ufficialmente che la Russia non riconosce i passaporti. "No, fino ad oggi non c'è stato alcun riconoscimento".

    Alla domanda se i cittadini con i passaporti delle repubbliche DNR e LNR passino il controllo passaporti, Peskov ha risposto: "tutti i cittadini passano attraverso il controllo passaporti, senza dubbio. Questi cittadini semplicemente non hanno altra via d'uscita, hanno bisogno di assistenza umanitaria".

    "Non posso parlare per quanto riguarda i voli internazionali, posso parlare per il territorio della Federazione Russa", ha aggiunto Peskov in risposta alla domanda su come passassero il controllo dei voli internazionali.

    Correlati:

    Peskov commenta il rating mediatico di Trump nei media russi
    Russia, Peskov: il dibattito sul velo islamico? Non al Cremlino
    Peskov spiega fino a quando gli “Iskander” resteranno a Kaliningrad
    Tags:
    Donbass, riconoscimento, Dmitry Peskov, Donbass, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik