21:44 21 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
824
Seguici su

Russia e Iran condividono lo stesso posto nella classifica della percezione della corruzione dell’organizzazione internazionale Transparency International.

Secondo i dati dell'organizzazione nell'indice della percezione della corruzione la Russia ha 29 punti su 100, lo stesso nel 2015. L'Iran condivide gli stessi indicatori.

Quanto è obiettivo questo indice? Risponde alla domanda di Sputnik il redattore capo del quotidiano iraniano "Iran Press" Emad Abshenass:

"Purtroppo oggi le organizzazioni internazionali le quali si occupano della compilazione di questo tipo di analisi e indici si sono trasformate in strumenti politici dell'occidente, i quali attivamente vengono usati per fare pressione sui paesi non graditi. Per influenzare questi paesi a livello di informazioni, l'Occidente prepara in base ai propri interessi tali relazioni e le valutazioni, attribuendo ad alcuni paesi dei problemi.

Ingenuamente si afferma che in qualche paese non ci sia corruzione. La corruzione c'è dappertutto. L'Iran non lo nega. Inoltre, il ramo giudiziario del nostro Paese sta affrontando fruttuosamente la questione della perseguibilità delle persone riconosciute colpevoli di corruzione e abuso di potere nel settore pubblico. Ma questo non significa che solo i paesi come l'Iran e la Russia hanno tali problemi. Bisognerebbe prestare attenzione anche ai paesi occidentali.

Dunque ritengo che questo tipo di indici non possono essere presi sul serio e considerati come analisi obiettive, così come essi non riflettono la realtà e sono uno strumento politicamente impegnato dell'Occidente".

Correlati:

L’indice di competitività della Russia continua a migliorare
L’indice «Better life index»: Italia al 23° posto nel mondo
Tags:
corruzione, indice, corruzione, corruzione, Transparency International, Iran, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook