18:17 26 Settembre 2017
Roma+ 21°C
Mosca+ 11°C
    Bandiera della Siria

    Tratta di essere umani in Siria: nel 2016 accertati 1.500 casi

    © REUTERS/ Omar Sanadiki
    Mondo
    URL abbreviato
    343108

    Secondo il ministero degli Interni della Siria, nel corso del 2016 sono stati accertati 1.500 casi di compravendita di esseri umani. Nella maggior parte dei casi queste operazioni sono state effettuate da agenti di reti criminali stranieri o da intermediari siriani. Il 65% delle compravendite riguardavano donne.

    L'assistente del ministero degli Interni, il generale Hassan Maaruf, ha dichiarato a Sputnik che "la Siria è diventata uno dei Paesi fornitori di schiavi, mentre in passato erano solo di passaggio (ad esempio gli schiavi provenivano dall'Iraq e dai paesi del Golfo Persico, ndr).

    Secondo il generale, negli ultimi 3 anni sono stati registrati migliaia di questo tipo di crimine. Occorre effettuare una riabilitazione speciale delle vittime di questo traffico di essere umani. Per combattere questo fenomeno è importante per la cooperazione internazionale. La task force contro la tratta di esseri umani del ministero degli Interni siriano per lungo tempo ha cercato di coordinare il proprio lavoro con i partner di Turchia e Giordania, dove prospera questo tipo di attività criminale. Tuttavia non si è concluso nulla.

    Più spesso vittime di questa tratta finiscono donne e bambini provenienti da campi profughi di Turchia, Giordania, Libano ed anche Egitto, il quotidiano "Vatan" riporta le dichiarazioni del ministero degli Interni della Siria. La schiavitù può essere mascherata dal matrimonio, ma non c'è alcun rispetto della volontà della donna. Alcuni profughi propongono spontaneamente di vendere i propri organi.

    Il presidente dell'associazione degli avvocati siriani Nizar al Sakif ha riferito a Sputnik che il commercio di organi umani è fiorente nel nord della Siria, soprattutto ad Aleppo. Vicino al confine turco lavorano gruppi criminali di stampo mafioso, che gestiscono il business del traffico di organi.

    Ora l'associazione degli avvocati siriani raccoglie i documenti per aprire un'inchiesta alla Corte internazionale di giustizia sulla questione della tratta di essere umani in Siria.

    Il centro di ricerca "Midad" ha recentemente pubblicato un rapporto sulle 15 fonti di finanziamento del Daesh in Siria ed in Iraq. Una di queste è il traffico di esseri umani.

    Recentemente la task force contro la tratta di esseri umani ha sgominato un gruppo criminale che operava a Damasco. In alcuni appartamenti affittati dai trafficanti venivano adescate le ragazze per essere poi vendute nei bordelli all'estero. Alcune ragazze rimaste sole si mettevano a disposizione del gruppo criminale volontariamente, perché altrimenti avrebbero patito la fame.

    Secondo le leggi siriane, il traffico di persone prevede lunghe pene detentive e una sanzione pecuniaria.

    Correlati:

    Non solo torture e decapitazioni, anche traffico d'organi nell'Aleppo dei ribelli islamici
    Tags:
    profughi, Criminalità, Mafia, Società, Schiavitù, crisi in Siria, Medio Oriente, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik