Widgets Magazine
10:16 22 Agosto 2019
Operatore radarадного военного округа

Russia, è in funzione un nuovo sitema di allerta antimissile

© Sputnik . Sergey Pyatakov
Mondo
URL abbreviato
1310

Il reparto di difesa aerea dell’Aeronautica militare russa alla fine dello scorso anno ha portato a termine con successo lo schieramento del primo sistema di prevenzione degli attacchi missilistici (SPRN). Lo riferiscono i media russi.

Il sistema è capace di individuare il lancio di un missile balistico in un raggio di 6000 chilometri. Il suo funzionamento è garantito dal lavoro in sinergia di alcuni satelliti che rivelano il lancio dei missili e delle stazioni terrestri che ne seguono la traiettoria. I dati verranno inviati al centro radar "Don-2N", nei pressi di Mosca, che gestisce gli armamenti dello scudo antimissile a difesa della capitale e di parte della Russia centrale.

 

Correlati:

Difesa, la Russia nel 2019 farà primi test volo di missile per sistemi balistici su rotaia
Foreign Policy svela come le sanzioni hanno rafforzato "l'industria della difesa" russa
S-400 Triumf questa settimana in allerta per la difesa aerea di Mosca
Tags:
Difesa, allerta, tecnologia, Sistema, missili balistici, Difesa aerospaziale, radar, Scudo antimissile, aeronautica militare, Missili, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik