08:21 16 Luglio 2018
Michael Flynn

USA, consigliere di Trump nel mirino dell’intelligence per contatti sospetti con Mosca

© AP Photo / Lauren Victoria Burke
Mondo
URL abbreviato
14221

L’intelligence statunitense ha verificato i contatti tra il consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Donald Trump, Michael Flynn, e la Russia. Lo riferisce il quotidiano Wall Street Journal.

La pubblicazione nota che al momento non è chiaro quando le agenzie di intelligence hanno avviato la verifica né se questa abbia dato risultati, positivi o negativi. L'obiettivo del controspionaggio statunitense è quello di rivelare eventuali contatti tra Flynn e la Russia e se questi siano illeciti.

L'oggetto dell'indagine, secondo il WSJ, non è solo una converazione tra Flynn e l'ambasciatore russo a Washington DC Sergeij Kislyak, ma i presunti contatti precedenti tra il consigliere di Trump e la Russia.

In precedenza i media avevano reso nota la conversazione telefonica tra Flynn e Kislyak durante la quale avrebbero discusso delle sanzioni contro Mosca. L'ambasciata della Russia non ha rilasciato commenti in merito, mentre la Casa Bianca attraverso Sarah Sanders ha fatto sapere di non essere a conoscenza di alcuna indagine a carico di nessuno.

Correlati:

Usa-Israele, Trump invita Netanyahu alla Casa Bianca
Politico: al Senato USA vogliono bloccare annullamento sanzioni contro Russia
Consiglio Federazione spiega perché Congresso USA non risponde ad appello della Russia
Tags:
rapporti, contatti, Inchiesta, Intelligence, Michael Flynn, Donald Trump, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik