16:07 06 Dicembre 2019
Resti della bandiera americana bruciata presso l'Ambasciata a Manila

Filippine, a Manila dimostranti bruciano bandiera americana davanti Ambasciata USA

© AFP 2019 / Ted Aljibe
Mondo
URL abbreviato
2130
Seguici su

La manifestazione è stata organizzata dai movimenti di sinistra e dagli attivisti musulmani. I manifestanti hanno chiesto la fine della presenza delle truppe statunitensi nel Paese ed hanno esortato il capo di Stato Rodrigo Duterte a perseguire una politica indipendente e non scendere a compromessi con il nuovo presidente americano Donald Trump.

Dal punto di vista dei manifestanti, Trump è un imperialista e rappresenta una minaccia maggiore del presidente uscente Barack Obama per le sue dichiarazioni sui migranti e musulmani.

"Donald Trump, lascia stare le Filippine," — è scritto su uno dei cartelli.

Secondo l'agenzia, non ci sono stati disordini durante la manifestazione.

Lo scorso novembre Duterte ha promesso che manderà via dal Paese il contingente militare americano entro la fine del suo mandato nel 2022 e non lo avrebbe sostituito con altre truppe straniere.

Dopo la vittoria di Donald Trump alle presidenziali, Duterte si è congratulato con il presidente eletto ed aveva auspicato di lavorare con la nuova amministrazione sulla base del rispetto e del vantaggio reciproco.

Correlati:

Duterte confida nell'alleanza con la Russia per difendere le Filippine
Filippine, il presidente Duterte minaccia la legge marziale
USA smentiscono piano per rovesciare il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte
Filippine, presidente Duterte sui rapporti con gli USA: non mi piace essere comandato
Filippine, il presidente Duterte vuole l'amicizia di Putin e Trump
Duterte in Cina: “è l'ora di dire addio agli USA, Filippine non saranno più una colonia”
Filippine, presidente Duterte dice no agli acquisti di armi in USA
Tags:
Ambasciata, Proteste, Manifestazione, esercito USA, Rodrigo Duterte, Donald Trump, Filippine, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik