22:30 16 Gennaio 2018
Roma+ 14°C
Mosca-8°C
    Bandiera della Francia

    Lotta all'Isis, la Francia è il più grande contributore UE di jihadisti

    © AP Photo/ Morry Gash
    Mondo
    URL abbreviato
    419

    La Francia è tenuta il più grande contributore di jihadisti in Europa.

    Con circa 700 cittadini che combattono per l'Isis in Siria e in Iraq, la Francia è in cima alla lista dei paesi UE che originano jihadisti. Lo ha annunciato il direttore dell'unità di coordinamento anti-terrorismo della polizia francese, Loic Garnier.

    "Anche se il Belgio è il più rappresentato per quanto riguarda la percentuale di popolazione — ha sottolineato in un'intervista — il nostro paese rimane il più grande contributore di miliziani dell'UE".

    La polizia d'oltralpe stima che circa 30 mila jihadisti stranieri combattevano con il Daesh in Medio Oriente nel 2015. Il loro numero è sceso da 12.000, tra cui 3.000 cittadini europei. A proposito, Garnier ha ricordato che 232 estremisti francesi sono morti, mentre altri 700 si trovano ancora nelle aree sotto controllo dello Stato Islamico.

    Correlati:

    I manifestanti a Parigi appoggiano i jihadisti
    Ad Aleppo militari siriani trovano depositi dei jihadisti con armi “made in USA”
    Jihadisti bosniaci tornano nei Balcani dalla Siria
    Allarme dal Belgio: 5mila jihadisti di ISIS possono tornare in Europa
    Forze di Assad resistono ad Aleppo: uccisi oltre 500 jihadisti
    Tags:
    lotta contro il terrorismo, terrorismo, jihadisti, ISIS, Francia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik