03:24 12 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
5100
Seguici su

RT sarà trasmessa tra le reti di informazione del quartier generale delle Nazioni Unite a New York dal gennaio 2017, riferisce il servizio stampa del canale. Il CEO Alex Nikolov e il vice segretario generale delle Nazioni Unite Cristina Gallach parteciperanno alla cerimonia della firma del trattato di trasmissione il 17 gennaio.

"Oggi, in un'epoca di cambiamenti politici, non è mai stato così importante conoscere i diversi punti di vista sugli eventi, confrontarli e trarre conclusioni. In soli 11 anni di trasmissione il canale RT ha ottenuto il riconoscimento di fonte alternativa di notizie. La diversità dei punti di vista di coloro che vi presentiamo è l'incarnazione dei principi fondamenti dell'Organizzazione. Siamo lieti che la voce di RT ora si senta alle Nazioni Unite" sono state le parole di Nikolov.

A sua volta, il vice segretario generale delle Nazioni Unite Cristina Gallah ha valutato positivamente l'adesione del canale televisivo RT all'interno della rete televisiva delle Nazioni Unite. "Al broadcast della rete interna delle Nazioni Unite era presente il personale delle Nazioni Unite, delegati e invitati ufficiali. In esso sono già presenti molti dei principali canali di notizie nel mondo, e oggi siamo felici di accogliere un nuovo membro della nostra rete" ha riferito il servizio stampa citando le sue parole.

Dopo la cerimonia ufficiale della firma del contratto, che si terrà nell'ex sala del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, si terrà la proiezione del film documentario RT "Figli della guerra", che racconta la riabilitazione di giovani soldati nella Repubblica Centrafricana di opposte fazioni. Nel mese di dicembre 2016 il film ha vinto il prestigioso premio nel campo della televisione e del web design, l'Omni Awards.

Correlati:

RT commenta l’errore di trasmissione commesso dal canale americano C-SPAN
USA, canale TV trasmette per errore il palinsesto di RT
L'articolo del NYT sull' "attività propagandistica" di RT fa arrabbiare l'ex giornalista
Intelligence americana: RT e Sputnik sono nel dossier "Intervento della Russia"
Tags:
Televisione, Lavoro per TV, ONU, RT, New York
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook