04:08 01 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
231
Seguici su

Un portavoce dell'ufficio del presidente del Kurdistan, Kefar Mahmoud, ha detto che il presidente Masoud Barzani ha deciso di lasciare il suo incarico per trovare un compromesso e porre fine al dissenso politico nel Paese, in corso da un anno e mezzo, tra partito di governo e partiti di opposizione, con acute divergenze politiche.

Il portavoce dell'ufficio del presidente del Kurdistan ha detto in un'intervista a Sputnik che il presidente Masoud Barzani ha deciso di lasciare il suo incarico e di proporre un'iniziativa politica per superare le differenze tra le diverse forze politiche della regione. L'opposizione al governo vuole schierare un altro candidato alla presidenza e Massud Barzani ha confermato che, secondo la sua iniziativa politica, è "pronto a dare sostegno al candidato in grado di soddisfare il volere dell'opposizione. L'iniziativa prevede il cambio del capo del Parlamento, la nomina di un nuovo capo, lo scioglimento del governo e una nuova formazione politica".

Secondo Mahmoud, "Barzani ha mandato la palla di gioco nel lato del campo dei partiti di opposizione. La sua iniziativa facilita il compito di adottare una risposta per la decisione". Attive consultazioni sono in corso in tutte le strutture politiche. Nei prossimi giorni dovrebbero esserci cambiamenti sostanziali nella vita politica del Kurdistan.  

Correlati:

Barzani: la critica all’accordo Sykes-Picot e l’idea di referendum dell’indipendenza curda
I curdi siriani propongono la costituzione del Kurdistan Siriano
Mosul, presidente Kurdistan: serviranno altri tre mesi per liberare città
Tags:
Dimissioni, dimissioni, governo, Masoud Barzani, Iraq
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook