02:43 19 Ottobre 2018
Kosovo

Kosovo, il primo ministro avverte Belgrado: i serbi non sono in pericolo

© Sputnik . Natalya Grebenyuk
Mondo
URL abbreviato
637

Per il leader kossovaro Isa Mustafa i serbi del Kosovo non corrono alcun rischio e non hanno bisogno della protezione di Belgrado.

Mustafa ha così replicato alla dichiarazione resa ieri dal presidente serbo Tomislav Nikolic, che ha minacciato di inviare l'esercito nella repubblica secessionista in difesa della minoranza serba.

«I serbi del Kosovo godono degli stessi diritti cittadini del nostro paese. Non hanno bisogno della protezione di Belgrado e di muri che li separino dagli altri cittadini, perché non corrono alcun pericolo e non sono minacciati. Quello che ci serve è la comunicazione e un lavoro condiviso sul futuro europeo», ha scritto Mustafa sulla sua pagina Facebook.

Le relazioni tra la Serbia e le autorità albanesi secessioniste del Kosovo sono peggiorate drasticamente sabato quando i kossovari hanno impedito ad un treno proveniente da Belgrado con a bordo alti funzionari statali di oltrepassare il confine, minacciando di usare le loro forze speciali.

 

Correlati:

Serbia, fallito il tentativo di riaprire il collegamento ferroviario Belgrado-Kosovo
Ripartono i collegamenti ferroviari tra Belgrado e Kosovo. Non succedeva dal 1999
Assad si schiera con la Serbia sul Kosovo: “aggressione occidentale come da noi in Siria”
Tags:
Sicurezza, dichiarazioni, tensione, Tomislav Nikolic, Isa Mustafa, Kosovo, Serbia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik