20:38 19 Gennaio 2018
Roma+ 14°C
Mosca-8°C
    Bandiera del Kosovo

    Cresce la tensione tra Serbia e Kosovo dopo il blocco del treno da Belgrado

    © AFP 2018/ ARMEND NIMANI
    Mondo
    URL abbreviato
    51424

    Belgrado invierà le forze armate in Kosovo in caso di minacce alla popolazione serba da parte delle autorità locali. Lo ha dichiarato oggi il presidente Tomislav Nikolic.

    Le relazioni tra la Serbia e le autorità albanesi secessioniste del Kosovo sono peggiorate drasticamente ieri quando i kossovari hanno impedito ad un treno proveniente da Belgrado con a bordo alti funzionari statali di oltrepassare il confine, minacciando di usare le loro forze speciali.

    «Se avete intenzione di uccidere i serbi allora non solo invierò l'esercito ma mi recherò io stesso laggiù, non sarà la prima volta», ha detto Nikolic a margine di una riunione del Consiglio di sicurezza nazionale.

    Il presidente serbo ha osservato che la Serbia non cerca lo scontro armato e non vuole attaccare nessuno, ma lo stato è costituzionalmente obbligato a proteggere i propri cittadini.

    «Finché sarò in carica cercherò di evitare qualsiasi scontro armato, ma se ciò non potrà essere evitato, come comandante in capo, mi prenderò la responsabilità di ogni decisione», ha aggiunto Nikolic.

    Correlati:

    Ripartono i collegamenti ferroviari tra Belgrado e Kosovo. Non succedeva dal 1999
    Cooperazione Russia-Serbia a rischio se Belgrado entra nell’Ue
    Russia, Nikolic: Belgrado non si unirà a sanzioni contro Mosca
    Tags:
    Blocco, Reazione, treno, tensione, Tomislav Nikolic, Kosovo, Serbia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik