15:45 23 Settembre 2018
Giornale dopo il voto per la Brexit

Brexit, Barnier: priorità Ue non sarà difendere gli interessi delle imprese europee

© Sputnik . Alex McNaughton
Mondo
URL abbreviato
231

La priorità dell'Unione europea nel corso dell’uscita del Regno Unito dovrebbe essere la riduzione al minimo dei rischi per la stabilità finanziaria, non la conclusione di un accordo per facilitare l’accesso alla City di Londra per le imprese europee. Lo ha dichiarato il capo dei negoziati UE per la Brexit Michel Barnier.

Barnier ha così smentito l'articolo apparso sul quotidiano britannico The Guardian che lo «accusava» di mirare alla protezione degli interessi delle imprese europee nel Regno Unito attraverso un accordo dedicato. La Commissione europea ha sottolineato che la citazione della pubblicazione non riflette accuratamente le parole Barnier.

«Ho detto, l'UE richiede particolari precauzioni al fine di evitare rischi per la stabilità finanziaria, piuttosto che un accordo speciale che apra l'accesso alla City», ha scritto Barnier su Twitter, commentando l'articolo del Guardian.

Le relazioni finanziarie tra il Regno Unito e l'Unione europea e la questione dell'accesso delle aziende britanniche sul mercato europeo e viceversa sarà all'ordine del giorno dei negoziati sulle condizioni di uscita di Londra dall'UE, previsti per la fine di marzo e della durata di circa due anni.

 

Correlati:

Theresa May pronta ad una Brexit “estrema”
Theresa May può abolire la Camera dei Lords nel caso ostacoli la Brexit
La Warner Brothers girerà una commedia sulla Brexit
Tags:
Gran Bretagna, Negoziati, notizia, Smentita, Brexit, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik