00:27 26 Aprile 2017
    MSNBC Newsroom

    Un guasto tecnico "costringe" ospite su canale americano a ripetere la parola "Russia"

    © flickr.com/ Rich Misner
    Mondo
    URL abbreviato
    41230152

    Gli spettatori del canale televisivo americano MSNBC assistito ad un improvviso guasto tecnico, a causa del quale l'editorialista del Washington Post David Ignatius ha più volte ripetuto la parola "Russia".

    Il video ha attirato l'attenzione del portale Mediaite. "Fan delle teorie del complotto, allacciate le cinture di sicurezza" hanno detto scherzando i giornalisti.

    Ignatius era al programma Hardball dove stava commentando la situazione degli attacchi hacker, dei quali gli USA hanno accusato la Russia.

    "Avete ascoltato oggi il generale Mattis e Mike Pompeo, il direttore della CIA, e hanno praticamente giurato che aderiranno ad un approccio rigido nei confronti della Russia <…>" ha affermato il colonnista e proprio in quel momento la registrazione si è bloccata, facendogli ripetere la parola circa una trentina di volte.

    Dopo di che la trasmissione per qualche tempo è stata interrotta.

    Il rappresentante della MSNBC ha dichiarato che lo "show era stato registrato in precedenza e che a causa di un problema tecnico è rimasto bloccato per alcuni secondi".

    Mediaite ha richiamato l'attenzione su altri due incidenti, avvenuto poco prima. Ad esempio durante la conferma della candidatura di Mike Pompeo alla carica di capo della CIA improvvisamente le luci si spensero, e, come osserva il giornalista del portale, il discorso in quel momento era proprio sulla Russia.

    Inoltre c'è stato un altro problema tecnico in onda sul canale americano C-Span, il quale ha interrotto il collegamento dal congresso USA in onda con il canale RT.

    Correlati:

    USA, canale TV trasmette per errore il palinsesto di RT
    In Gran Bretagna bloccati tutti i conti del canale tv russo RT
    La tv americana finalmente mostra i sostenitori di Trump
    Tags:
    mass media, errore, Media, media, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik