18:42 28 Luglio 2017
Roma+ 27°C
Mosca+ 26°C
    Donne musulmane col niqab

    Il Marocco vieta il burqa, ma le donne non rinunceranno al velo

    © AP Photo/ B.K. Bangash
    Mondo
    URL abbreviato
    2688100

    Il divieto introdotto dal ministero degli Interni sulle importazioni, la produzione e la vendita del paranja (noto ai più come burqa, ndr) in tutto il Paese verrà accolto con certo entusiasmo in vari ambienti politici e nella società, - ha dichiarato Karim Ifrak, studioso di Islam presso il centro nazionale per la ricerca scientifica (CNRS).

    Karim Ifrak spiega che il burqa non è un abito tradizionale del Marocco né da un punto di vista religioso nè culturale, ma è solo tipico di parte del mondo musulmano, come ad esempio in Afghanistan o nei Paesi del Golfo Persico, da dove è stato "portato" in Nord Africa dai predicatori fondamentalisti. A questo proposito il divieto contro il burqa delle autorità marocchine può considerarsi come un messaggio ideologico "dall'alto" all'indirizzo dei rappresentanti dell'Islam radicale che gravitano nell'orbita del salafismo.

    "Il messaggio è chiaro per coloro che vorrebbero imporre o diffondere altre correnti religiose fondamentaliste in Marocco."

    "Il mondo politico del Marocco è molto variegato, le opinioni sono molto diverse. Ma la maggioranza accetterà questo divieto con un certo entusiasmo. Il divieto del burqa potrebbe essere il prologo per bandire il niqab nel prossimo futuro, è molto probabile. (…) Questo primo divieto sonderà il terreno. E' palese che la maggior parte della società marocchina è contraria al burqa. In Marocco il niqab è un'altra cosa, anche se la maggioranza è contraria al niqab".

    Allo stesso tempo il velo marocchino (che non copre il volto della donna a differenza del burqa e del niqab) fa parte della tradizione culturale e religiosa del Paese, pertanto secondo Karim Ifrak, la sua abolizione nel prossimo futuro è molto improbabile:

    "E' completamente un altro discorso. Qui non vale la pena aspettare cambiamenti rapidi. Proprio perché il velo marocchino è un simbolo profondamente radicato nella società da un punto di vista culturale e religioso, è passato molto tempo e in questo senso per cambiare bisogna aspettare lo stesso se non di più".

    Correlati:

    Belgio, il 60% dei residenti considera l’Islam incompatibile con i valori europei
    PEGIDA pianifica manifestazioni anti-Islam in 14 Paesi UE
    Germania, autorità segnalano tentativi per diffondere Islam radicale tra i profughi
    Le ragazze danesi sono vittime delle molestie dei migranti
    Innsbruck: 19 donne sono state vittime di molestie di immigrati
    Attrazioni separate per uomini e donne dopo molestie sessuali immigrati in aquapark
    Tags:
    Islam, Cultura, Religione, Donna, Società, burqa, Marocco
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik