23:51 26 Settembre 2017
Roma+ 18°C
Mosca+ 9°C
    Cinesi in Russia

    Perso il Milan, Guo Guandong si consola comprando un pezzo di Cremlino

    Mondo
    URL abbreviato
    11595103

    Guo Guanchang, presidente del gruppo cinese Fosun International, dopo aver rinunciato all'acquisto del Milan, si "consola" comprando a Mosca lo storico complesso Voentorg, a 500 metri dal Cremlino.

    L'11 gennaio sul sito del Garante Antimonopolio della Federazione Russa è stata pubblicata la comunicazione ufficiale secondo cui, "la società privata, registrata ad Hong Kong, Fph Europe Holdings I ha ricevuto il benestare all'acquisto del Complesso Commerciale Militare Centrale".

    Si tratta del Voentorg, edificio storico ad un isolato del Cremlino, che ha una superficie di 70 000m quadrati ed oggi ospita negozi ed uffici. Il complesso venne progettato nel 1913 dall'architetto Sergey Zaleskiy in stile modernista. L'interno venne realizzando ricalcando completamente quello del centro commerciale Tietz di Dusseldord, con una scala in marmo di Carrara, colonne e pareti decorate con lampadine uniche.

    Il Voentorg di Mosca negli anni '20 del secolo scorso
    © Sputnik.
    Il Voentorg di Mosca negli anni '20 del secolo scorso

    Un secolo fa per Mosca l'apertura di questi grandi magazzini fu un vero evento. Oggi lo è anche il prossimo acquisto dell'edificio da parte della holding cinese che fa capo a Guo Guangchang, come spiega a Sputnik Sayan Zyrenov, direttore del dipartimento mercato di capitali della compagnia di consulting Colliers International:

           "La Fosun è una società solida ed in altri paesi ha già acquistato edifici di pregio. Il mercato russo non è un'esclusione quindi ed il complesso del Voentorg ha attirato l'attenzione cinese perchè anche oggi, in un periodo di crisi, si tratta di uno dei pochi investimenti potenzialmente redditizi a medio e lungo termine. Per la Fosun si tratta del primo acquisto di immobili in Russia ed è anche il più costoso in assoluto in questo paese."

     

    La somma della transazione viene valutata in 10 miliardi di rubli (145 milioni di euro) ed andrà ad arricchire il già portafoglio della Fosun di mister Guanchang, che nel 2016 aveva già acquistato il Club Med ed il Cirque du Soleil e per la cifra di 345 milioni di euro anche Palazzo Broggi a Milano. All'ombra del Duomo la Fosun, aveva puntato gli occhi anche sul Milan, prima che Silvio Berlusconi ne approvasse la cessione ad un altro gruppo cinese, la  Sino Europe Sports.

    Guanchang, che è al momento il 34° uomo più ricco della Cina, con un patrimonio stimato in 6 milardi di dollari, rileva il Voentorg di Mosca da un altro businessman che aveva tentato fortuna nel calcio, ma senza particolare successo: il miliardario russo Suleiman Kerimov, ex patron dell' Anzhi Makachkala.

    Tags:
    Milano, Mosca, Cina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik