00:27 26 Aprile 2017
    Rompighiaccio Vladivostok

    Perché la Cina sta costruendo una rompighiaccio polare?

    © Foto: vyborgshipyard.ru
    Mondo
    URL abbreviato
    12627181

    La costruzione di una nuova rompighiaccio polare cinese, che si aggiunge a quella già esistente, la nave Sjuelun Chuelong, suscita notevole interesse.

    Questo progetto è da considerare in un contesto di crescente influenza globale della Cina, con l'espansione geografica della marina militare cinese e di interesse generale per le risorse delle regioni polari, ha sottolineato l'esperto militare russo Vasilij Kashin.

    "La Cina ha sempre avuto bisogno di navi rompighiaccio, progettate per la navigazione nel golfo di Bochai o perché facevano parte della sua flotta. La nave simile più grande del nuovo progetto 272, noto come Haibing 722, ha un notevole stazza, cioè più di 4800 tonnellate, ha una portata che raggiunge i 7000 km ed è dotata di un eliporto, il che consente di supporre che può essere utilizzata non solo nelle zone adiacenti ai mari cinesi. Le navi del progetto 272 sostituiscono le più vecchie rompighiaccio della marina, dei progetti 071 e 210, con un dislocamento di circa 3200 e 4.400 tonnellate, rispettivamente. Le navi del progetto 272 possono essere utilizzate anche per l'esecuzione di altre attività di supporto, come ricerca e soccorso, ricerche idrografiche. Le rompighiaccio militari cinesi non sono adatte per agire nelle regioni polari. Sono invece specializzate le Chielong, il Dragone delle nevi. Queste navi non sono nemmeno rompighiaccio e sono state spedite in Cina nel 1993 dai cantieri di Kherson, Ucraina, come navi per il trasporto di rinforzo alle rompighiaccio di tipo Ivan Papanin, del progetto 10621. Per molti decenni la ricerca polare ha prestato grande attenzione ai territori dell'Artico e Antartico. Questi studi sono importanti per lo studio dell'ambiente e possono portare ad un significativo impatto economico.

    La Cina è molto attiva in questo campo e ha in Antartide quattro stazioni di ricerca, due delle quali sono utilizzate tutto l'anno.

    Senza una rompighiaccio, lo svolgimento di tali studi è difficile. Le rompighiaccio le hanno Regno Unito, Francia, Spagna, Corea del sud, Giappone. Il Giappone ha la grande rompighiaccio, la Shirase, costruita nel 2008, con un dislocamento di circa 20 mila tonnellate, molto più grande e moderna della Sjuelun.

    Le considerazioni di prestigio hanno giocato un certo ruolo nella decisione cinese di costruire una nuova rompighiaccio. La vecchia nave sovietica, che i cinesi hanno usato in precedenza, non era in condizione di essere modernizzata, a malapena riusciva a soddisfare le ambizioni della Cina come grande potenza marittima.

    Un esperto cinese, capo del dipartimento di ricerca della regione polare dell'ufficio nazionale di oceanografia, ha detto che "nel corso degli ultimi 20 anni, fino ad oggi, la Cina ha esplorato il Sud e il polo Nord a bordo della nave Sjuelun, che grazie alle sue dimensioni, è in grado di trasportare grandi carichi, ma per aprire la strada tra il ghiaccio non ha potenza a sufficienza. Attualmente, la Cina ha solo quattro stazioni scientifiche al polo Sud, in prospettiva, si prevede di crearne una quinta in prossimità del mare di Ross. Oltre a questo, è necessario impegnarsi nello sviluppo del polo Nord. Quest'anno il periodo di lavoro nell'Artico è da luglio a settembre. La rompighiaccio Sjuelun si muoveva verso il polo Nord attraverso lo stretto di Bering. A causa delle sue carenze nel superare banchi di ghiaccio alla deriva, ci sono state grandi difficoltà. Queste ragioni hanno costretto la Cina a riflettere sulla costruzione di una nuova rompighiaccio.

    La Cina geograficamente non confina con il polo Nord, come la Russia, l'America, Finlandia o Svezia. E non ha mai avuto esperienza nella costruzione di rompighiaccio. Dopo l'annuncio della gara d'appalto per la creazione del nuovo progetto di rompighiaccio, abbiamo optato per la società Finlandese AKER Arctic. Nel mese di luglio 2012 le due parti hanno firmato il contratto e il 20 dicembre il cantiere ha cominciato a costruire la nave. Ci vorranno tre anni. Tutte le caratteristiche tecniche della nuova rompighiaccio, tra cui la permeabilità, l'attrezzatura per lavori scientifici, la sicurezza e il comfort, promettono di essere di prim'ordine. La lunghezza approssimativa della nave sarà di 122 metri, la larghezza di 22,3 metri. La carica è di 20 mila miglia marine, la durata della batteria 60 giorni. A bordo sarà in grado di trasportare 90 persone. La capacità di passare attraverso il ghiaccio sarà possibile dalla parte posteriore e anteriore della nave.

    La piazza dei laboratori di ricerca della nave sarà di 580 m2, i ponti saranno attrezzati con le più avanzate attrezzature per lo studio dell'ambiente marino, organismi viventi che abitano in quei luoghi. Inoltre, sarà possibile installare più di quaranta contenitori speciali, che permetteranno di trasportare i vari materiali raccolti nel corso della ricerca, nelle stazioni del polo Sud".

    Correlati:

    Cina, le autorità vietano il gioco Pokemon Go: pericoloso per la sicurezza
    Cina, niente elettroshock per dipendenza minorile da internet
    Cina ha testato con successo un aereo all'idrogeno
    Cina spera in reale implementazione tregua in Siria
    Tags:
    nave, navi, Marina cinese, Cina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik