07:24 19 Ottobre 2017
Roma+ 11°C
Mosca+ 6°C
    Presidente eletto americano Donald Trump

    Peskov: materiale compromettente su Trump? “È pulp fiction”

    © AFP 2017/ JIM WATSON
    Mondo
    URL abbreviato
    111099301

    Il portavoce del Cremlino: “Non è che l’ennesimo tentativo di danneggiare le relazioni bilaterali”.

    Le recenti notizie relative al presunto materiale compromettente sul presidente eletto Usa Donald Trump in possesso della Russia non è che l'ennesimo tentativo di danneggiare le relazioni bilaterali. Lo ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

    Trump ha liquidato le notizie come menzogne, definendo il tutto una "vera e propria caccia alle streghe politica".

    Anche Wikileaks ha definito i rapporti in questione non veritieri.

    Per Peskov si tratta di "un ovvio tentativo di danneggiare i rapporti bilaterali. La qualità della parte aperta del precedente rapporto e questa presa in giro sono assimilabili. In inglese si chiamerebbe ‘pulp fiction'. Probabilmente bisogna reagirvi in modo simile, con un certo senso dell'umorismo. Il Cremlino — ha sottolineato Peskov — non è in possesso di "materiale compromettente" e non è impegnato nel raccogliere materiale compromettente".

    Correlati:

    Russia, Peskov: sanzioni Usa rappresentano “degradazione rapporti bilaterali”
    Usa-Russia, “del tutto appropriato” un incontro fra Trump e Putin
    Usa, ambasciatore russo invitato a cerimonia insediamento Trump
    Trump risponde alle critiche di Meryl Streep al Golden Globe
    Usa, Kerry: nonostante tensioni, progressi anche in relazioni con Russia
    Tags:
    Menzogne, politica, Relazioni Russia-USA, rapporti con la Russia, Cremlino, Wikileaks, Donald Trump, Dmitry Peskov, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik