Widgets Magazine
12:30 22 Settembre 2019
Russia Today

L'articolo del NYT sull' "attività propagandistica" di RT fa arrabbiare l'ex giornalista

© Sputnik . Evgeny Biyatov
Mondo
URL abbreviato
4170
Seguici su

L'ex presentatrice di RT, Ebby Martin, ha criticato l'articolo del New York Times sull' "attività di propaganda" di RT. Il quotidiano New York Times ha pubblicato un articolo su RT il 7 gennaio.

In questo articolo vengono riportate le dichiarazioni dei servizi segreti americani sul canale televisivo, che cerca di "distruggere la fiducia del pubblico nelle procedure democratiche americane". Nell'articolo viene citata anche Ebby Martin. Nella versione iniziale dell'articolo c'era scritto che la giornalista aveva accusato RT di propaganda e si era licenziata dal vivo. Successivamente l'articolo è stato corretto: si legge che la giornalista è stata evasiva, che ha condannato in diretta le azioni della Russia in Ucraina e che ha lasciato il canale dopo un paio di mesi.

Martin è irritata. "Tutto il mio lavoro a RT è stato deformato in funzione dell'articolo. Non hanno nemmeno tentato di mettersi in contatto con me, per chiarire tutto questo" ha commentato la giornalista che ha riferito di aver cercato di contattare l'autore della pubblicazione, per ottenere la correzione delle informazioni errate.

"Ma a lui non interessava né sono state apportate modifiche, ha lasciato le cose come stavano" ha detto la Martin. Su Facebook ha scritto che ha davvero criticato in diretta la politica di Mosca, ma ha lasciato un anno dopo e non a causa di "propaganda".

"In realtà ho avuto più libertà rispetto alla maggior parte degli altri media aziendali" ha detto Martin.

Correlati:

Gente, occhio alla propaganda russa!
Risoluzione Ue contro propaganda russa, l’autrice: è pericolosa per la nostra sovranità
“Vergognoso paragone tra media russi e ISIS, Europa deve temere propaganda USA”
Tags:
Accuse, Propaganda, accuse, RT, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik