13:18 17 Novembre 2019
Carri armati americani nel porto tedesco di Bremerhaven

Tank americani per la guerra con la Russia: in Germania non piacciono le azioni della NATO

© AP Photo / Patrik Stollarz
Mondo
URL abbreviato
28932
Seguici su

Nel porto tedesco di Bremerhaven è arrivata la nave che ha portato in Europa centinaia di carri armati, mezzi di artiglieria ed altri equipaggiamenti militari provenienti dagli Stati Uniti.

Dopodichè i mezzi saranno trasferiti in Polonia e successivamente nei Paesi Baltici per rafforzare il contingente della NATO lungo il confine con la Russia. Oltre ai mezzi, gli Stati Uniti, il Canada, la Gran Bretagna e la Germania inviano circa 4mila soldati nei Paesi Baltici.

Tuttavia l'invio di mezzi militari non ha lasciato buone impressioni a tutti: i tedeschi sono scesi in piazza per protestare, mentre nei media sono apparsi frequentemente titoli con l'espressione "guerra alla Russia", anche nel Bundestag hanno ricordato la retorica non molto amichevole della NATO.

Nel porto tedesco di Bremerhaven è arrivato un numero record di mezzi ed equipaggiamenti militari, che verranno portati prima in Polonia e successivamente nei Paesi Baltici. Secondo alcuni media, si tratta della movimentazione di mezzi militari più grande dai tempi della Guerra Fredda.

Il vice comandante delle forze americane in Europa, il generale Timothy Ray, ha accolto con favore l'arrivo dei mezzi militari, che prenderanno parte alle esercitazioni congiunte tra Polonia e Stati Uniti.

"Aumenteremo la scala di molte esercitazioni che si svolgono regolarmente, le renderemo più difficili, concentrandosi sull'interazione di un'organizzazione unitaria e sulle operazioni di difesa missilistica per superare le situazioni di crisi", — ha detto Ray.

A breve arriveranno in Germania 3.500 soldati americani della 4° divisione di fanteria, che andranno a costituire la base del contingente multinazionale della NATO nei Paesi Baltici.

I carri armati ed i mezzi militari appena arrivati in Europa, come chiarito dal generale statunitense, sono solo una parte di forze più grandi che verranno impiegate "nello spazio, nel ciberspazio, in aria e in mare."

Un giornale locale riferendosi al portavoce del comando della Bundeswehr (esercito tedesco, ndr) nel Brandeburgo ha scritto che per il trasporto dei mezzi saranno usati 900 vagoni e la lunghezza totale dei convogli raggiungerà i 14 chilometri.

"Dal 7 al 16 gennaio ogni giorno verranno inviati 3 convogli ferroviari con i mezzi militari," — ha dichiarato il rappresentante del comando della Bundeswehr nel Brandeburgo.

Facciamo notate che a Mosca hanno ripetutamente parlato della contro-produttività dei programmi attuali della NATO.

Si era così espresso il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, secondo cui Mosca è preoccupata dalla "linea politica perseguita dalla NATO per contenere la Russia, che porta all'indebolimento della stabilità strategica" in Europa.

L'infrastruttura militare della NATO, ha sottolineato il ministro, avanza verso i confini della Russia, "vengono schierate armi e soldati, aumenta il numero e la portata delle esercitazioni e non si ferma la costruzione del sistema di difesa missilistica."

"La NATO sta uscendo dal dialogo con la Russia", — Lavrov aveva dichiarato in precedenza.

Non tutti sono contenti

Il deputato del Parlamento tedesco e membro della commissione Difesa Alexander Neu è intervenuto contro questa mossa, sostenendo che tali azioni portano solo ad un peggioramento delle relazioni con Mosca:

"Questo attuale trasferimento di truppe senza ragioni spinge l'Europa verso una nuova spirale di escalation con la Russia." Il deputato ha inoltre osservato che la Germania dovrebbe rifiutarsi di concedere agli Stati Uniti il suo territorio per il trasporto di truppe e guidare la politica di distensione nei rapporti con Mosca.

Il 7 gennaio a Bremerhaven si sono svolte manifestazioni di protesta per l'arrivo dei mezzi militari degli Stati Uniti e della NATO.

"900 vagoni per la guerra con la Russia"

I media tedeschi hanno prestato attenzione sul massiccio invio di mezzi militari provenienti dagli Stati Uniti.

Ad esempio il giornale Bundesdeutsche Zeitung ha scritto che gli Stati Uniti "hanno schierato tank in Germania per la guerra con la Russia."

Correlati:

Rappresentante USA alla NATO non crede ad un attacco della Russia contro alleanza
Steinmeier annuncia la disponibilità della NATO a collaborare con la Russia
La Merkel ha parlato della necessità di rivedere le relazioni tra Russia e NATO
Russia, Grushko: l’elezione di Trump terrorizza la NATO
Russia contro l'espansione ad est della NATO: minaccia equilibrio strategico
Tags:
Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, esercito USA, NATO, Timothy Ray, Alexander Neu, LINKE, Sergej Lavrov, Europa orientale, Germania, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik