21:10 02 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
6390
Seguici su

Il Centro primario di intelligence spaziale russo nel 2016 ha tracciato circa 930 oggetti in orbita, soprattutto i sistemi spaziali esteri. Lo ha riferito oggi il dipartimento informazioni e comunicazioni del ministero della Difesa.

«Lo scorso anno gli esperti del Centro primario di intelligence spaziale hanno condotto circa duemila operazioni speciali per controllare i cambiamenti delle condizioni spaziali, durante le quali hanno scoperto e seguito circa 930 oggetti spaziali», si legge  nel comunicato.

L'Aeronautica militare russa ha anche rilevato il lancio in orbita di circa 300 apparecchi spaziali idonei a evidenziare la presenza balistica e ha emesso 12 avvisi di approcci pericolosi con le apparecchiature spaziali russe.

Inoltre, nell'ambito del controllo dello spazio, nel 2016 l'Aeronautica militare russa ha eseguito circa 100 operazioni importanti.

«Particolare attenzione è stata prestata dagli esperti del Centro primario di intelligence spaziale ai sistemi spaziali stranieri e hanno condotto esperimenti con gli apparecchi esteri», spiega il comunicato.

Correlati:

Gli astronauti NASA hanno raggiunto lo spazio aperto
Russia, Roscosmos: Nel 2017 raddoppieremo lanci nello spazio
In Cina terminato esperimento sulla vita umana durante volo nello spazio
Russia, ministero Difesa rivela numero persone che monitorano spazio aereo nazionale
Tags:
Difesa, Apparecchiature spaziali, Controllo, Intelligence, Sicurezza, Spazio, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook