17:58 23 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
103
Seguici su

Si intensificano operazioni per liberare la città.

L'operazione in corso per liberare Mosul dall'Isis ha costretto oltre 13 mila persone a fuggire dalla città negli ultimi cinque giorni. Lo ha detto il portavoce del Segretario generale dell'Onu, Stephane Dujarric.

"L'ufficio per il coordinamento di affari umanitari (OCHA) segnala che le operazioni militari per riconquistare la città di Mossul, dal Daesh sono state intensificate dal 29 dicembre, con l'inizio di una seconda fase delle attività per riprendere la città. Ciò ha costretto più di 13 mila persone a fuggire dalla città negli ultimi cinque giorni", ha detto Dujarric facendo il punto della situazione.

Ieri il portavoce del dipartimento della Difesa statunitense Peter Cook aveva confermato che le forze irachene sostenute dagli Stati Uniti e dai loro alleati avevano riconquistato due terzi della città. L'operazione per riprendere Mosul è stata avviata il 17 ottobre scorso.

Correlati:

Esercito iracheno libera dall'IS più della metà della zona est di Mosul
Premier iracheno: la battaglia di Mosul è entrata in una fase cruciale
Mosul, sfollate oltre 100 mila persone da inizio operazione di liberazione da Daesh
Mosul, l’ISIS distribuiva benzina a prezzi astronomici
Zakharova attende reazione media tedeschi su raid aereo USA a Mosul
Tags:
Profughi, rifugiati, liberazione, Libertà civili, Civili, Mosul, Iraq
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook