20:12 02 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
7016
Seguici su

I volontari dell’Unione dei fucilieri della Lituania tiene delle esercitazioni in caso di “occupazione” da parte della Russia, scrive il Times.

Alle esercitazioni dei fucilieri sono state messe a punto delle "imboscate", osserva il giornalista del Times Tom Parfitt, il quale ha visitato l'evento su invito della Lituania. I volontari si preparano alla lotta partigiana, temendo la crescita della tensione, probabilmente associata all'escalation militare dei paesi occidentali e della Russia in Europa orientale.

"Dobbiamo prepararci alla difesa del nostro paese dal nemico" ha detto al giornale uno dei partecipanti alle esercitazioni, Mantas Raukis, un uomo d'affari di 35 anni, il quale vende coperte e cuscini. Raukis è entrato a far parte dell'Unione un anno fa a causa della "Crimea e i russi".

Secondo l'ufficiale maggiore dell'Unione Dovydas Rogulis, la quantità dei membri dell'associazione è nettamente aumentata dopo la riunificazione della Crimea con la Russia. Se due anni fa l'associazione contava meno di 2000 membri adulti, adesso è giunta già a 4500. Inoltre, la quantità dei giovani è salita da 5000 a 6000 membri.

Tra i membri dell'unione ci sono anche funzionari del parlamento lituano, come l'ex Ministro degli affari esteri Audronis Azubalis, il quale si è unito all'associazione due anni fa.

L'esercito regolare della Lituania conta poche migliaia di soldati, anche se nel corso dell'ultimo anno sono giunte sul territorio lituano diverse unità armate dell'Alleanza Atlantica.

Correlati:

“Spari, niente apocalisse”: Lituania insegna come sopravvivere ad occupazione russa
La Lituania punta a rafforzare i legami militari con gli USA
Lituania, via alle esercitazioni internazionali della Nato
Tags:
Difesa, conflitto, Difesa, volontari, partigiani, Guerriglieri, miliziani, Esercitazioni militari, Lituania
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook