13:58 20 Maggio 2018
Roma+ 24°C
Mosca+ 10°C
    Bandiera della Francia

    Crollo o boom: FT valuta l'eurozona dopo le elezioni in Francia

    © AFP 2018 / PATRICK KOVARIK
    Mondo
    URL abbreviato
    5201

    In caso di vittoria di Marine Le Pen alle elezioni presidenziali in Francia, con l'inevitabile fine del "sogno europeo", è possibile che l'economia del Paese tragga beneficio dall'evento, dice l'editorialista del Financial Times, Wolfgang Mjuchau.

    Dal risultato delle elezioni presidenziali in Francia nella primavera del 2017, in gran parte, dipende il destino dell'economia di tutta l'Unione Europea, quindi è importante valutare le prospettive di sviluppo in caso di vittoria di ciascuno dei candidati al momento: Emanuele Makron, Francois Fillon, Marine Le Pen. Per gli standard francesi, tutti e tre  hanno piani molto drastici riguardo la sfera economica, sottolinea l'autore.

    François Fillon, ad esempio, insiste nel portare avanti una serie di riforme, compresa quella dell'innalzamento dell'età pensionabile e l'aumento fino a 35 ore la settimana di lavoro.

    Aderisce ad un'ideologia tradizionale francese, fa dello Stato nazionale l'oggetto principale della politica. A questo proposito non c'è da stupirsi, nota Mjuchau. Fillon può vantare ottimi rapporti con il presidente russo Vladimir Putin. L'ex Ministro dell'economia Emmanuel Macron, al contrario, si distingue per il massimo grado di coesione alla zona euro, sia economicamente, sia in senso politico. Sono radicalmente diversi dal terzo candidato, Marine Le Pen: se la Macron vuole rafforzare la zona euro, Le Pen ha intenzione di distruggerla.

    Anche se l'elezione di Le Pen alla presidenza ucciderà il "sogno europeo" e distruggerà la zona euro, per l'economia francese, potrebbe avere un effetto positivo, prevede l'autore. A suo parere, per i critici di Le Pen, non vale la pena ripetere l'errore delle previsioni del referendum della Brexit o delle elezioni di Trump alla Casa Bianca: quelle previsioni non si sono avverate.

    In generale, se Fillon auspica ad una più realistica opzione dello status quo in materia di politica economica europea, Macron e Le Pen rappresentano due opposte alternative, che in ogni caso sembrano promettenti, per lo stato attuale delle cose, conclude il giornalista.

    Le elezioni presidenziali in Francia si svolgeranno in due turni, il 23 aprile e il 7 maggio 2017. I favoriti, secondo diversi sondaggi, sono l'ex primo ministro Francois Fillon, che corre per il centro-destra con il partito repubblicano, l'ex Ministro dell'economia e candidato indipendente Emmanuel Macron, il capo del partito del Fronte Nazionale, Marine Le Pen.

    Correlati:

    Sondaggio approvazione dei francesi per candidati a presidenza della Francia
    Marine Le Pen si pronuncia sull'uscita della Francia da NATO e UE
    Francia, Marine Le Pen: se eletta subito referendum su uscita da Ue
    Tags:
    Elezioni, elezioni, Front National, Marine Le Pen, Francia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik