14:04 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
8127
Seguici su

Il gruppo armato "Ahrar al-Sham" si è opposto all'armistizio sotto l'influenza di forze ostili al processo di pace in Siria, dice il senatore russo Alexei Pushkov.

In precedenza si è comunicato che il gruppo armato siriano dell'opposizione "Ahrar al-Sham" ha dichiarato di non condividere alcuni punti dell'accordo sul cessate il fuoco in Siria e la ripresa dei negoziati, e, pertanto, non lo ha firmato.

"Sotto l'influenza di forze e di paesi ostili al processo di pace in Siria, "Ahrar al-Sham" si oppone all'armistizio. Il gioco sporco in giro in Siria non è finito" ha scritto Pushkov su Twitter.

Giovedì il Ministero della difesa della Russia ha pubblicato una lista dei gruppi armati in Siria che hanno aderito al cessate il fuoco. Nella lista ci sono i seguenti gruppi: "Feylak al-Sham", "Ahrar al-Sham", "Jaish al-Islam", "Suvar Agi-Sham, "Jaish al-Mujaheddin", "Jaish Idlib "e "Jabhat al-Shamiyah".

In precedenza il presidente russo Vladimir Putin ha comunicato che si è giunti ad un accordo per il cessate il fuoco in Siria e della volontà di iniziare le trattative. Sono stati firmati tre documenti: il primo tra il governo siriano e l'opposizione armata per il cessate il fuoco; il secondo è invece una serie di complesse misure per il controllo del cessate il fuoco; il terzo infine è una dichiarazione di volontà per iniziare le trattative di pace per la risoluzione siriana.

Correlati:

Siria, Turchia: pronti a fare da garanti per cessate il fuoco nel Paese
Siria, Lavrov: rappresentanti Onu invitati a processo estensione accordi cessate il fuoco
La Russia apre una "linea calda" di comunicazione con la Turchia per la Siria
Siria: telefonata Putin-Assad sul cessate il fuoco
Tags:
pace, Conflitto, Guerra, Risoluzione sulla Siria, trattative, Ahrar al-Sham, governo, Alexey Pushkov, Vladimir Putin, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook