22:36 08 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
1151
Seguici su

Il prossimo anno tra Stati Uniti e Cina può iniziare una guerra commerciale e a vincere sarà Pechino, scrive Bloomberg, citando il professore della City university di Hong Kong, James Wan.

"L'equilibrio del potere nel mondo di oggi è molto più incerto rispetto all'inizio del XX secolo e i giocatori, come Cina e India, sono in grado di creare nuovi centri di attrazione politici. Se la paralisi colpisce il mondo economicamente e politicamente più sviluppato, il risultato più probabile è una guerra commerciale" scrive Van nel suo commento mensile per il Pine River China Fund.

In caso di guerra commerciale, le autorità cinesi si troveranno in una posizione migliore rispetto agli USA, in quanto saranno più libere di disporre di risorse pubbliche per aiutare i loro esportatori. Per questo le aziende private cinesi sono più vulnerabili rispetto a quelle di proprietà statale, poiché queste ultime hanno una maggiore influenza politica a Pechino, ha detto l'esperto.

Durante la campagna elettorale Donald Trump ha minacciato di dichiarare la Cina manipolatrice di valuta e sollevare le tariffe commerciali per i prodotti provenienti dalla Cina, fino al 45 per cento sul costo dei beni. Secondo le stime della Goldman Sachs Group Inc., se gli USA davvero decidessero di imporre sanzioni sulle tariffe, l'anno prossimo il PIL della Cina cadrebbe del tre per cento. Questo provocherà un drastico calo delle prestazioni economiche della Cina e danneggerebbe l'economia mondiale, sottolinea l'agenzia.

Sotto attacco saranno i prodotti che gli esportatori cinesi producono per i supermercati Wal-mart, tra cui abbigliamento, calzature, mobili, tessili. Per quanto riguarda le apparecchiature di telecomunicazione, le conseguenze dell'introduzione di nuove tariffe sarebbero meno evidenti. La parte del leone sui profitti dalla produzione, in particolare per gli iPhone, la riceve l'americana Apple, e non i fornitori dalla Cina, scrive Wang.

In risposta la Cina potrebbe annullare gli ordini degli aerei Boeing, ma anche limitare le importazioni di automobili e prodotti agricoli degli USA. Negli Stati Uniti una possibile guerra commerciale può provocare l'inflazione e ridurre il consumo interno, ritiene l'esperto.

Correlati:

La Cina contro il rafforzamento della cooperazione militare tra USA e Taiwan
Pechino prende atto di possibili difficoltà nei rapporti tra Cina e USA
Cina accusa: le azioni degli USA sono una minaccia alla nostra sovranità nazionale
Tags:
Commercio, commercio, USA, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook