18:49 29 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
3210
Seguici su

Il più grande carico di droga del 2014 è stato bloccato al confine ucraino, lungo lo svincolo automobilistico all'altezza di Armiansk, riferisce il comando del FSB russo. Il fatto risale a inizio dicembre ma è stato reso pubblico solo oggi.

"È in stato di detenzione un cittadino russo, nato nel 1972, preso durante il suo tentativo di ingresso nella Federazione russa. Durante l'ispezione, sotto i suoi vestiti, sono state trovate quattro bottiglie da 500 millilitri, di plastica, contenenti un liquido di colore scuro" si legge nel comunicato.

Le analisi del liquido hanno stabilito che si tratta di estratto di papavero. Nel corso dell'indagine l'uomo ha spiegato che un suo familiare, residente in Ucraina, gli ha offerto un veloce guadagno di 300 dollari per trasportare "il pacco" verso la penisola.

Per il trasferimento illegale di sostanze stupefacenti attraverso il confine di Stato, in relazione al  procedimento penale per traffico di sostanze stupefacenti, il trasgressore rischia un periodo di reclusione dai 15 ai 20 anni.

Correlati:

Filippine, Duterte annuncia il sostegno di Trump alla sua guerra contro la droga
Duterte: nella lotta alla droga non mi importa dei diritti umani
Afghanistan,Putin: supportare Paese in attività di contrasto a terrorismo e traffico droga
Tags:
Crimea, trafficanti, traffico
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook