02:56 16 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
260
Seguici su

Attraverso programmi di messaggistica istantanea o attraverso le pagine di presunte agenzie di viaggio, i trafficanti hanno l'imbarazzo della scelta dei mezzi di comunicazione per inviare in Europa i migranti

In che modo i social network sono utilizzati per il passaggio illegale di persone attraverso il confine? Risponde François Genemme, analista del Centro studi internazionali, il Centre de recherches internationales — Ceri

"Contemporaneamente viene attivato il passaparola e la ricerca di persone attraverso i social network: o su Facebook o su Whatsapp, dove i trafficanti trovano i clienti. E una volta che si digita, si organizza un gruppo in barca o il noleggio di una barca. I trafficanti si presentano quasi come agenti di viaggio e sui social network spesso sono abbastanza noti. Non è affatto difficile entrare e uscire da questi gruppi. La cosa difficile è arrivare alla fine, per scoprire chi è a capo di questa rete, perché spesso si tratta di un ramificato network, dove è abbastanza forte la gerarchia tra intermediari. Contemporaneamente c'è una strategia di offerta e di domanda, i conduttori sanno e, mi scuso per l'uso del vocabolario commerciale, dove cercare potenziali clienti e li trovano. Naturalmente, tutto questo può apparire come più o meno plausibile per un'agenzia di viaggi. Molti migranti, naturalmente, sono consapevoli dei rischi e pensano che loro saranno in grado di ridurli, se si rivolgono ai trafficanti giusti, che sono noti".

L'Europa vuole più controllo per questo tipo di contenuti sul Web, vuole collaborare con i fornitori delle rete e dei media. Inoltre c'è anche il progetto di una campagna di informazione con l'obiettivo di dissuadere i migranti ad utilizzare i servizi dei trafficanti. Sono efficaci queste misure ma verranno mai messe in pratica?

"È del tutto inutile, è solo fiato sprecato e spreco di denaro dei contribuenti. Finché l'accesso all'Unione Europea rimane chiuso, il business si svilupperà. Finché la situazione politica rimane la stessa in materia di politica di asilo e immigrazione, qualsiasi tentativo di combattere i trafficanti,  sia attraverso la cooperazione con i social network, sia attraverso la polizia o le operazioni militari nel Mediterraneo, sarà assolutamente vano e inutile".

Correlati:

L’Estonia non modificherà la sua quota migranti per il 2017
In crescita il flusso di migranti ucraini in UE, Polonia spaventata
Germania, mappa indica oltre 10.000 punti in cui i migranti hanno commesso crimini
Tags:
migrazione, traffico, Migranti, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook