Widgets Magazine
02:51 20 Agosto 2019
Duterte

Il presidente delle Filippine Duterte minaccia di bruciare Nazioni Unite

© REUTERS / Lean Daval
Mondo
URL abbreviato
13261

C'è una nuova clamorosa dichiarazione da parte del presidente delle Filippine. Parlando in una base militare nella città di Zamboanga, nel sud del Paese, Duertе ha detto: "potete andare a lamentarvi presso le Nazioni Unite, le brucio le Nazioni Unite, se andrò in America"

L'occasione per questa manifestazione di malcontento l'hanno fornita al Presidente delle Filippine i difensori dei diritti umani delle Nazioni Unite per indagare sugli omicidi di persone, accusati di coinvolgimento nel traffico di droga. Secondo le Nazioni Unite, da quando Duerte è salito al potere, nel Paese sono state uccisi più di 6 mila persone, connesse con il traffico di stupefacenti.

In risposta alle accuse di omicidio Duterte ha annunciato che sta valutando la possibilità di uscita del Paese dall'ONU, dalla corte penale Internazionale e di cessare gli accordi di alleanza con gli USA.

In precedenza giovedì scorso durante una conferenza stampa a Manila ha definito "idiota" l'Alto Commissario delle nazioni unite per i diritti umani Zeid Raasa al-Hussein per la sua proposta di svolgere un'indagine dopo le dichiarazioni del Presidente sugli omicidi commessi contro i trafficanti di droga.

Correlati:

Gli USA sospendono gli aiuti alle Filippine dopo dichiarazione shock di Duterte
Filippine, Duterte annuncia il sostegno di Trump alla sua guerra contro la droga
Filippine, Russia pronta ad aiuti per rafforzare capacità di difesa
Tags:
dichiarazione, Rodrigo Duterte, Filippine
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik