02:07 26 Settembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 11°C
    Militare in un distretto liberato di Aleppo est

    Ritiro combattenti da Aleppo si conclude, buona collaborazione militari Russia e Turchia

    © Sputnik. Mikhail Alaeddin
    Mondo
    URL abbreviato
    52312232

    Il processo di ritiro dei combattenti dalla città di Aleppo è terminato, e i militari della Russia e della Turchia interagiscono in maniera produttiva, si vedono i risultati dei negoziati, ha detto il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov.

    Lo scorso venerdì il Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria ha comunicato la conclusione dell'operazione di liberazione della città dai guerriglieri, i quali controllavano i quartieri orientali di Aleppo dal 2012. Dopo di che, dalla zona est di Aleppo è iniziata la resa dei militanti e il loro trasferimento con i membri delle loro famiglie, e l'evacuazione della popolazione civile. Il capo del Ministero degli esteri della Russia Sergey Lavrov aveva espresso la speranza che il processo si concludesse quanto prima.

    "E' appena terminato il trasferimento dei combattenti da Aleppo est. Mosca e Ankara hanno cooperato strettamente sulla linea dei nostri Ministeri della difesa e dei generali di stato maggiore. Una serie di intensi negoziati ha dato il proprio risultato, e la liberazione della città è molto importante dal punto di vista strategico-militare ma ha anche un grande valore simbolico" ha detto Peskov, in un'intervista sul canale televisivo "Mondo 24".

    Il conflitto armato procede in Siria da marzo 2011. Le forze governative contrastano vari gruppi terroristici armati. I dati sul numero di vittime del conflitto variano. Secondo le Nazioni Unite, si tratta di circa 300mila morti.

    Correlati:

    Siria, perché l’Occidente si schiera con i terroristi?
    Siria, i medici russi si stanno prendendo cura della popolazione di Aleppo
    Russia propone al Consiglio di Sicurezza ONU nuova soluzione per situazione ad Aleppo
    Tags:
    conflitto, Guerra, combattenti islamici, Guerriglieri, Liberazione Aleppo, trasferimento, Esercito russo, Dmitry Peskov, Sergej Lavrov, Aleppo, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik