13:49 20 Maggio 2018
Roma+ 24°C
Mosca+ 10°C
    Ministro dell'Energia russo Alexander Novak

    Novak: impossibile fare previsioni sul futuro del transito del gas attraverso l’Ucraina

    © Sputnik . Press Service of Russian Ministry of Energy
    Mondo
    URL abbreviato
    190

    Il ministro russo dell’Energia Alexandr Novak al momento non è in grado di fare previsioni sul rinnovo del contratto con l’Ucraina per il transito del gas dopo la scadenza del 2019. Lo ha annunciato il ministro in un’intervista con i media russi.

    Ieri il vice presidente della Commissione europea Marosh Shefchovich in visita a Mosca ha confermato la posizione di Bruxelles che vuole il mantenimento del ruolo chiave dell'Ucraina nel transito del gas anche dopo il 2019.

    Dal canto suo Novak ha sottolineato che i tentativi di imporre ad un fornitore un qualsiasi corridoio di trasporto è illegale e contrario ai principi UE sulla liberalizzazione del mercato energetico.

    "Non costruiremo il Nord Stream 2 per chiudere i percorsi attualemente esistenti. Ma è difficile dire adesso se ci saranno le condizioni per il transito attraverso l'Ucraina. Gazprom già sta pagando più del dovuto per queste forniture, le stesse alle quali l'Ucraina dice continuamente di voler aumentare il prezzo", ha detto Novak.

    Correlati:

    Gazprom, Miller: rincaro del gas per l’Ucraina
    In Ucraina è stato messo all'asta l'ultimo "cubometro di gas russo"
    Gazprom avverte dei rischi sul transito di gas in Europa attraverso l'Ucraina
    Tags:
    Transito, Forniture, gas, gasdotto Nord Stream 2, Gazprom, Commissione Europea, Maroš Šefčovič, Alexander Novak, UE, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik