02:50 27 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
18129
Seguici su

Il leader americano Barack Obama ha delineato le condizioni d'uso di cyberattacchi da parte di Washington in risposta al presunto tentativo degli hacker russi di influenzare i risultati delle elezioni americane, riferisce il quotidiano The New York Times, citando le sue fonti.

Il Capo dello Stato, come scrive il giornale, ha concluso che l'uso inefficiente delle armi informatiche è peggio del suo mancato utilizzo. Se Obama ha preso questa decisione è solo per il principio di "escalation".

Washington vuole garantirsi la possibilità di porre fine al conflitto alle sue condizioni, ma in questo caso, sottolinea il New York Times, gli Stati Uniti non incasseranno il 100% della fiducia, anzi in  seguito, gli Stati Uniti potrebbero perdere più che beneficiare di questa scelta.

I servizi segreti americani hanno ufficialmente accusato Mosca del tentativo di influenzare le elezioni americane, riconoscendo, nel contempo, che la maggiore attività di hacking non è stata registrata nel giorno del voto. In Russia simili insinuazioni sono state respinte fortemente. Il portavoce del presidente Vladimir Putin ha definito le accuse "assolutamente infondate".

Correlati:

Clinton: cyberattacchi sono la vendetta personale di Putin contro di me
Obama accusa Putin per i cyberattacchi e attacca la Russia: paese piccolo e debole
Zakharova commenta le dichiarazioni dell’intelligence USA sui presunti cyberattacchi russi
Tags:
cyberattacchi, FBI, Barack Obama, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook