01:30 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
22350
Seguici su

Russia e UE dovrebbero cooperare sui temi più seri invece di fare comunella contro qualcuno. Lo ha dichiarato oggi il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov.

«Non si può certo essere d'accordo con l'idea di fare comunella  contro qualcuno, se è questo che s'intende. Probabilmente non è un approccio che possa soddisfare i nostri interessi», ha detto  Peskov. 

Il portavoce del Cremlino così commentato la dichiarazione del capo della diplomazia europea Federica Mogherini, che ha proposto un presa di posizione comune tra Bruxelles e Mosca in opposizione alla politica che intende svolgere il futuro presidente degli USA Donald Trump.

«Anzitutto non sappiamo ancora esattamente quale sarà la politica che intenderà portare avanti Donald Trump… Secondariamente, la Russia è sempre stata a favore delle buone relazioni con l'Unione europea, che in questo momento non ci sono», ha spiegato Peskov.

Egli ha elencato una serie di problemi su cui varrebbe veramente la pena che UE e Russia si impegnassero a cooperare.

«Siamo convinti che sia nell'interesse di Mosca e nell'interesse di Bruxelles e dei paesi membri dell'Unione Europea tornare sulla via della rianimazione del dialogo il più presto possibile. Sono molti coloro che chiedono la nostra collaborazione sulle sfide del nostro tempo come la lotta al terrorismo, i cambiamenti climatici, ecc.»

Correlati:

NBC accusa Putin di intervento personale nelle presidenziali USA a sostegno di Trump
Generale esercito americano: la NATO continuerà a difendere l’Europa anche sotto Trump
Usa, Trump: fallimentare politica estera precedenti amministrazioni
Tags:
commento, cambiamenti climatici, clima, Cooperazione, Terrorismo, relazioni ue-russia, Donald Trump, Federica Mogherini, Dmitry Peskov, Unione Europea, UE, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook