16:59 20 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
1100
Seguici su

Lo ha detto il Capo dipartimento della Cooperazione del ministero degli Esteri.

Le accuse alla Russia di aver interferito nelle presidenziali Usa sono ridicole e frutto di pura 'paranoia'.

Lo ha detto a Sputnik il capo del Dipartimento della Cooperazione del ministero degli Esteri russo, Andrei Kelin.

"Non riesco ad immaginare come avremmo potuto interferire con le campagne elettorali specialmente per quel che riguarda Paesi come Usa e Germania. Si tratta di pura paranoia e senza dubbio si tratta del tentativo di sfruttare i sentimenti degli elettori a proprio vantaggio".

Correlati:

Trump ha definito ridicole le dichiarazioni circa l'intromissione di Mosca in elezioni USA
Trump: non credo che la Russia abbia influenzato elezioni USA
Tags:
Attacchi hacker, Elezioni negli USA, Andrej Kelin, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook