05:25 16 Dicembre 2019
Russian Foreign Minister Sergey Lavrov

Il Cremlino commenta le accuse a Mosca per le atrocità ad Aleppo

© AP Photo / Pavel Golovkin
Mondo
URL abbreviato
10232
Seguici su

Il consigliere dell’inviato speciale dell’ONU per la Siria, Jan Egeland, che ha accusato Damasco e Mosca della condotta peggiore ad Aleppo, non è in possesso di informazioni veritiere. Lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov.

"Mi par di capire che il signor Egeland non è in possesso di informazioni veritiere riguardo a ciò che è successo ad Aleppo, altrimenti avrebbe parlato delle atrocità commesse dai terroristi. Il fatto che non ne faccia menzione significa che, purtroppo, non conosce qual'è la realtà odierna in Siria e ad Aleppo", ha detto Peskov.

Jan Egeland in predendenza aveva scritto su Twitter che Mosca e Damasco sono i responsabili delle barbarie che avvengono ad Aleppo.

Correlati:

Liberata la città di Aleppo
La Siria ha approntato piano di recupero per centro storico di Aleppo
Il centro storico di Aleppo dopo liberazione
Tags:
Accuse, Responsabilità, commento, Situazione in Siria, ONU, Dmitry Peskov, Aleppo, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik