09:29 31 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
113916
Seguici su

L'ufologo Scott C. Waring ha dichiarato che sul satellite Fobos del pianeta rosso è stato scoperto un oggetto enorme, che presumibilmente risulta essere una base di extraterrestri, segnala Planet Today.

Analizzando le immagini di Fobos, l'ufologo ha trovato uno strano monolite che non sembra essere una formazione naturale.

Secondo l'ufologo, le immagini sono state messe a fuoco e ritoccate appositamente con Photoshop per renderle non chiare, tuttavia dopo questo la base misteriosa è rimasta visibile.

Waring crede che si tratti di una base di alieni, da cui modificano l'orbita e la velocità del satellite. Secondo l'ufologo, la lunghezza della base supera i 2 chilometri.

L'esperto non prende in considerazione la probabilità che l'insolita struttura del satellite si sia potuta formare naturalmente. Contemporaneamente sostiene che si parli da molto tempo dell'eventuale esistenza di una base aliena su Fobos.

Le nuove immagini di Fobos, uno dei satelliti di Marte, sono state recentemente ottenute durante il programma "ExoMars", realizzato congiuntamente dall'Agenzia Spaziale Europea e dall'Agenzia Spaziale Russa Roscosmos.

Correlati:

EXO Mars, l'Europa si avvicina a Marte
Roscosmos pianifica di costruire un veicolo spaziale per lo studio dei satelliti di Marte
Nasa: “Gli alieni esistono e li incontreremo nei prossimi 20 anni”.
Miliardario russo pronto a spendere $100 milioni per trovare gli alieni
Tags:
UFO, Marte, Scienza e Tecnica, Spazio, extraterrestre
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook