03:12 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
2101
Seguici su

Le vendite del mercatino di Natale organizzato presso l’ambasciata d’Italia a Mosca hanno fruttato oltre 120.000 euro. L’intero ricavato sarà devoluto al Centro di ricerca medica federale di ematologia, oncologia e immunologia infantili ‘D. Rogachev’ di Mosca. Lo riferisce un comunicato stampa della rappresentanza diplomatica italiana.

In soli due giorni il mercatino di beneficienza realizzato nella sede dell'ambasciata italiana ha ospitato oltre 3.000 visitatori e tra la vendita dei biglietti d'ingresso e dei prodotti italiani sono stati raccolti 8.260.795 rubli, pari a 121.532 euro. L'intera somma è stata  donata per il sostegno della ricerca sulle malattie infantili.

«Questi due giorni sono stati una vera e propria espressione di solidarietà. L'amore per l'Italia e il desiderio di aiutare i bambini in difficoltà ha attirato all'ambasciata un numero record di visitatori. Siamo felici di aver dato un contributo al lavoro di uno dei più autorevoli centri scientifici e clinici in Russia», ha dichiarato l'ambasciatore Cesare Maria Ragaglini.

Il vice direttore generale del Centro medico ‘D. Rogachev' G.A. Novichkova ha così commentato il gesto di solidarietà:

«Il sostegno fornito dall'ambasciata d'Italia a Mosca accelererà in modo significativo la ricerca su molte gravi malattie del sangue nei bambini e può aiutare a trovare metodi più efficaci per il loro trattamento.»

 

 

Tags:
beneficenza, solidarietà, Ricerca, Medicina, Ambasciata d'Italia a Mosca, Cesare Maria Ragaglini, ambasciatore italiano in Russia, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook