Widgets Magazine
04:00 16 Settembre 2019
Cacciatorpediniere della Marina russa nel Baltico

Aerei di USA e Svezia spiano insieme i confini russi nel Baltico

© Sputnik . Konstantin Chalabov
Mondo
URL abbreviato
3519
Seguici su

Gli aerei americani e svedesi fanno esplorano congiuntamente le frontiere russe nel Mar Baltico. Non si esclude che gli aerei seguano i test di stato della fregata "Ammiraglio Makarov".

Gli aerei militari di Stati Uniti e Svezia hanno volato insieme in prossimità delle frontiere terrestri e marittime della regione di Kaliningrad nell'ambito di una missione di ricognizione operativa, emerge dai siti dei portali occidentali che tracciano il movimento degli aerei militari.

Secondo quanto segnalato, l'aereo da ricognizione strategica dell'Aviazione statunitense RC-135W col numero d'identificazione 62-4138 e di volo CALIX80 si è avvicinato ai confini russi intorno alle 12.30 dell'orario di Mosca di oggi (10.30 in Italia), mentre svolgeva attività di ricognizione sulla regione meridionale di Kaliningrad trovandosi nello spazio aereo polacco.

Allo stesso tempo dal mare verso le coste russe è sopraggiunto un aereo da ricognizione delle forze aeree svedese. Si tratta di un Gulfstream 4, col numero d'identificazione 102003 e di volo SVF623. Ha sorvolato lungo le coste della regione di Kaliningrad tenendosi ad una quota di 12.500 metri.

Recentemente gli aerei militari degli Stati Uniti e degli altri Paesi della NATO, compresa la Svezia, hanno svolto regolarmente voli di ricognizione vicino alla regione di Kaliningrad e sulle zone dove navigano le unità della Marina russa nel Mar Baltico.

Gli osservatori notano che i voli di ricognizione sono più frequenti nei pressi della regione di Kaliningrad dopo il dispiegamento dei lanciamissili di difesa aerea S-400, dei complessi missilistici operativo-tattici "Iskander" e delle postazioni lanciarazzi "Bastion" e "Bal", così come dopo il trasferimento di due corvette missilistiche della flotta russa nelle acque del Baltico "Zeleny Dol" e "Serpukhov", dotate dei missili da crociera "Kalibr-NK".

E' inoltre possibile che gli aerei da ricognizione tengano d'occhio la nuova fregata della Flotta del Baltico "Ammiraglio Makarov", dotata dei missili da crociera "Kalibr".

Il rappresentante della Flotta del Baltico, il capitano Roman Martov, ha dichiarato oggi:

"Il programma di test prevede il coinvolgimento di 13 tra navi e imbarcazioni di supporto, così come i caccia Su-24 e Su-27 e gli elicotteri Ka-27."

Secondo il capitano, in conformità con i test di stato nei poligoni di tiro nel Mar Baltico, la nave ha completato con successo il lancio di missili e il fuoco d'artiglieria contro i bersagli terrestri ed aerei. Inoltre sono stati testati la postazione lanciagranate RBU-6000, i mezzi diversivi e il complesso aereo della nave.  

Correlati:

Estonia vuole chiarimenti da Trump su impegni della NATO e difesa del Baltico
Pilota tedesco della NATO parla degli incontri ravvicinati con gli aerei russi nel Baltico
NATO boccia la proposta della Russia per la sicurezza dei voli nel Baltico
Aereo-spia d'attacco USA si avvicina alle coste russe nel Baltico
Tags:
Spionaggio, Difesa, Sicurezza, NATO, Kaliningrad, Mar Baltico, Svezia, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik