01:21 21 Ottobre 2018
Il Pentagono

“Accecare” gli S-300: NI descrive la strategia di guerra elettronica USA

© Sputnik . David B. Gleason
Mondo
URL abbreviato
10131

Il Pentagono si prepara a pubblicare un documento dove viene descritta la nuova strategia di guerra elettronica da utilizzare contro la Russia.

Il documento, elaborato dai membri dell'esercito e le aziende produttrici di armi contiene le linee guida per gli investimenti negli strumenti per la guerra elettronica (Electronic Warfare) e determina i principi delle unità competenti scrive il giornale The National Interest.

Secondo lo speaker del dipartimento militare, il maggiore Roger Cabiness, per il Pentagono è importante dotare le forze armate degli ultimi sistemi all'avanguardia di guerra elettronica e rafforzare le difese per quanto riguarda il modello militare strategico "Kill-Chain".

Mosca è protetta dai missili S-400.
© Sputnik . Mikhail Voskresenskiy
Questo termine è stato coniato dagli specialisti di cybersicurezza dell'azienda Lockheed Martin, il quale si riferisce al metodo di attacchi informatico più comune. La Kill-chain può essere considerata come una strategia di risposta ad un attacco con il quale nel frattempo è possibile riorganizzare le proprie difese. Con questa strategia difensiva si intende proteggere da attacchi elettronici per esempio i droni sostiene il National Interest e l'analista del portale Scout Warrior Chris Osbourne.

Il dipartimento militare è giunto a questa decisione poiché il costo del lancio di un missile intercettore è più alto rispetto ad un rinforzo della difesa elettronica. Oltre a questo i militari americani ritengono che questa tattica da un lato costringerà gli avversari sborsare una nuova arma, dall'altro permetterà agli Stati Uniti di ridurre le spese militari, ha sottolineato il presidente del Pentagono Roger Cabiness.

Secondo il documento per quanto riguarda la marina fra gli strumenti difensivi ci sono i sistemi di disturbo radar di nuova generazione (Next Generation Jammer), NGJ), mentre per l'aviazione si equipaggerà l'aereo per la guerra elettronica EA-18G Growler con dei disturbatori del segnale nemico. La nuova generazione di disturbatori elettronici può agire su più frequenze contemporaneamente.

Gli esperti del dipartimento ritengono che la nuova generazione di contromisure elettroniche consentirà agli aerei USA di "fuggire" dai sistemi di difesa missilistici russi, o almeno di "accecare" gli strumenti di difesa missilistica in grado di rilevare i bersagli nemici sulle frequenze su diverse bande. Allo stesso tempo, gli esperti statunitensi pensano i sistemi missilistici antiaerei S-300 e S-400 fra migliori al mondo, sottolinea la pubblicazione.

Correlati:

Russia, nella regione di Voronezh in stato di allerta i lanciamissili S-300
Dimostrazione di forza e difesa: consegnati S-300 in Iran
Le Forze aerospaziali russe adottano la seconda serie di S-400
In 1 anno le forze armate russe hanno ricevuto 5 reggimenti di lanciamissili S-400
Tags:
Difesa, Guerra, guerra elettronica, contromisure, Difesa aerospaziale, Guerra elettronica, Contromisure, difesa aerea, Armi, sviluppo, Pentagono, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik