17:57 16 Dicembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 5°C
    La vista su Jalta dal mar Nero, Crimea.

    Ucraina minaccia di sequestrare nave da carico, passata da un porto in Crimea

    © Sputnik. Sergey Malgavko
    Mondo
    URL abbreviato
    12128

    Le autorità ucraine potrebbero confiscare la nave da carico Sky Moon, arrestata dopo aver ormeggiato in uno dei porti della Crimea, comunica sul sito l’autorità di frontiera nazionale ucraina questo martedì.

    In precedenza l'autorità di frontiera ucraina ha comunicato di aver fermato in acque nazionali ucraine la nave Sky Moon (batte bandiera della Tanzania) in visita in Crimea.

    "La nave intrusa è stata bloccata e potrebbe essere sequestrata dallo stato. Questa è la prima nave contro la quale vengono prese queste dure misure per aver visitato un porto temporaneamente occupato del territorio ucraino" si dice nel comunicato.

    L'equipaggio della nave ha provato a fermare le guardie di frontiera ucraine, le quali contro tutti i membri, compresi capitano e comandante, hanno compilato dei protocolli per la violazione dell'ordine di entrata uscita e per non aver seguito le norme dei rappresentanti della guardia di frontiera. La nave è stata portata da un rimorchiatore nel porto dove successivamente sono giunti i rappresentanti della procura militare i quali hanno iniziato le azioni legali contro i membri dell'equipaggio della Sky Moon.

    Come è stato notato nella violazione della legge ucraina il capitano della nave e il suo equipaggio rischiano una multa o un arresto amministrativo fino a 15 giorni. Adesso sono stati portati in tribunale in attesa di giudizio.

    Attualmente la nave Sky Moon è ormeggiata nel porto ucraino di Reni.

    La Crimea è entrata a far parte del territorio russo da marzo 2014 grazie ad un referendum nel quale il 96,77% degli elettori della repubblica di Crimea e il 95,6% di Sebastopoli hanno votato a favore di una annessione al territorio della Federazione Russa. L'Ucraina ritiene che la Crimea sia territorio nazionale, occupato temporaneamente.

    La dirigenza russa ha annunciato diverse volte che gli abitanti della Crimea hanno votato democraticamente in conformità con le leggi internazionali e dello Statuto delle Nazioni Unite per la riunificazione della penisola alla Russia. Il presidente della Russia Vladimir Putin ha detto che la questione della Crimea è "chiusa definitivamente".

    A febbraio 2016 il servizio di sicurezza ucraino ha vietato l'ingresso nel proprio territorio per tre anni ai membri degli equipaggi delle navi mercantili senza l'autorizzazione a entrare nei porti della Crimea. L'autorità di frontiera ucraina a settembre ha annunciato che 38 navi sono state multate per circa 8,9mila dollari per essere entrate nei porti della Crimea.

    In precedenza la corte di Odessa ha arrestato in contumacia la nave Varyag la quale secondo l'amministrazione ucraina ha effettuato una navigazione illegale tra la Crimea e la Turchia.

    Correlati:

    Ucraina, ex parlamentare racconta che fine ha fatto fare Poroshenko ai soldi del FMI
    Crimea pronta ad ospitare “Eurovision 2017”
    Crimea, in arrivo delegazioni di affaristi da Grecia e Bahrain
    Tags:
    Legge, Economia, Diplomazia Internazionale, nave, navi, sequestro, Governo Ucraina, Crimea, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik