06:20 18 Febbraio 2018
Roma+ 14°C
Mosca-6°C
    Hillary Clinton in tv

    Perchè la gente crede sempre meno ai media occidentali?

    © REUTERS/ Jim Urquhart
    Mondo
    URL abbreviato
    6170

    In un recente articolo del Washington Post, in cui il direttore del sito “PropOrNot” aveva messo all'indice 200 portali di notizie diffusori della "propaganda russa", ha indotto alcuni media a dimenticare il loro vero ruolo, ha dichiarato a RT il vice direttore della rivista britannica Spectator Freddy Gray.

    Secondo Gray, non c'è bisogno di essere uno scienziato per capire perché la storia di PropOrNot ha ricevuto una pubblicità così ampia.

    "Credo che chiunque abbia il cervello, comprenda che i democratici stanno cercando di scaricare sulla propaganda russa il fatto di non aver capito l'elettorato. Il problema è che questo crea una sorta di clima isterico quando si continua a tartassare la gente con l'ingerenza della Russia," — ha detto Gray.

    Il vice direttore di Spectator ritiene che la vicenda delle notizie fake sul web sia nello spirito di George Orwell.

    "I media hanno bisogno di ricordare che il loro compito è trasmettere informazioni, piuttosto che schierarsi. Così quando i media dicono che le notizie che si sentono in giro sono dei fake sono nel torto," — ha detto Gray.

    Ha aggiunto che Spectator ha lo scopo di informare il lettore, e non cercare di manipolare la sua posizione, distinguendo il vero da ciò che non lo è.

    "Crediamo che i nostri lettori siano abbastanza intelligenti da interpretare", — ha detto Gray.

    Secondo lui, ora i media sono in crisi.

    "Nessuno capisce veramente cosa sia vero e cosa sia falso, è più legato al crollo della morale occidentale… La gente in fondo non crede a quello che legge e ascolta. Questo perché tutti media cercano di imporre una propria visione senza dire che cosa sta succedendo", — ha rilevato.

    Gray inoltre convenuto che molte persone ricercano notizie da fonti alternative, perché sono stufi della posizione dei mezzi di comunicazione leader o perchè hanno percepito che questa interpretazione è falsa.

    Tags:
    Russofobia, Propaganda, Censura, Società, Giornalismo, mass media
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik