07:37 23 Febbraio 2018
Roma+ 8°C
Mosca-18°C
    Vladimir Kolokoltsev

    In crescita il traffico di eroina tra Afghanistan e Russia

    © Sputnik. Alexander Astafyev
    Mondo
    URL abbreviato
    2110

    Il ministero dell’Interno russo ha registrato l’aumento del traffico di eroina dall’Afghanistan alla Russia attraverso i paesi dell’Asia centrale. Lo ha dichiarato il capo del dicastero Vladimir Kolokoltsev nel corso della cerimonia di diploma dei funzionari degli organi anti narcotici di Afghanistan e dei paesi dell’Asia centrale.

    "Il ministro dell'Interno russo nel suo intervento ha posto l'accento sul problema delle attività criminali transnazionali, segnalando la crescita del giro illegale di droga e in particolare l'aumento del traffico di eroina dall'Afghanistan alla Russia attraverso i paesi dell'Asia centrale", si legge sul sito internet del dicastero.

    Il ministro ha sottolineato che nel corso degli ultimi anni la situazione ha richiesto gli sforzi congiunti di tutti i dicasteri specializzati nella lotta a questa "pericolosa minaccia". Kolokoltsev ha inoltre ringraziato l' Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine, il governo del Giappone, il ministero degli Esteri russo "per il sostegno multilaterale e la cooperazione nella formazione dei quadri dalla antinarcotici di vari paesi".

    Correlati:

    Filippine, Duterte annuncia il sostegno di Trump alla sua guerra contro la droga
    Albania, giro di vite contro l’impero della droga
    Afghanistan,Putin: supportare Paese in attività di contrasto a terrorismo e traffico droga
    Tags:
    droga, eroina, narcotraffico, Asia centrale, Afghanistan, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik