15:59 27 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
9371
Seguici su

Ultimamente la posizione dei paesi occidentali nei confronti della Crimea è cambiata in meglio. Lo ha dichiarato a RIA Novasti il vice governatore crimeano Georgij Muradov.

«Sul piano politico la situazione nei confronti della Crimea, e in generale nei rapporti con la Federazione russa, ha cominciato a cambiare negli ultimi tempi in una direzione positiva. Nei paesi occidentali sono arrivati al potere politico che sanno valutare ragionevolmente la situazione in Crimea e hanno intenzione di migliorare le relazioni con la Russia», ha detto Muradov.

Egli ha fatto un chiaro riferimento alle elezioni presidenziali americane e alle altre scelte elettorali in Europa.

«Non abbiamo bisogno del riconoscimento della Crimea, essa fa parte della Federazione Russa. Si tratta di superare tutti i fenomeni derivanti dalle sanzioni», ha aggiunto il vice governatore.

Correlati:

Crimea, in arrivo delegazioni di affaristi da Grecia e Bahrain
La Crimea pronta a scongelare 30 progetti d'investimento turchi
Delegazione turca in Crimea per rafforzare l’amicizia tra Turchia e Russia
Produttori di vino della Crimea vengono premiati a festival di Hong Kong
Tags:
posizione, politica, Investimenti, Economia, Occidente, Crimea, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook