19:54 15 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
2290
Seguici su

Mosca dubita del successo dei piani degli USA che prevedono la totale sostituzione degli elicotteri russi in Afghanistan con degli equivalenti di produzione americana. Lo ha riferito rappresentante straordinario del presidente russo per l’Afghanistan Zamir Kabulov.

La Reuters aveva in precedenza reso noto che Washington ha intenzione di sostituire gli elicotteri Mi-17 russi con i Black Hawk americani.

Secondo Kabulov, per gli standard americani la formazione dei piloti dei Black Hawk richiede quattro anni di studio. «L'Afghanistan può aspettare quattro anni? Qualcosa mi dice di no», ha detto il diplomatico.

Il problema, ha aggiunto, è che Washington non è affatto interessato a sostenere il governo afgano.

«Perciò si tratta solo di discussioni politiche dietro le quali non c'è niente», ha spiegato Kabulov.

Egli si è detto fiducioso che l'amministrazione Trump cambierà approccio.

«Se vogliamo che l'esercito afgano sia forte ed efficiente nei prossimi dieci anni non dovranno esserci alternative agli armamenti russi in Afghanistan», ha concluso il diplomatico.

Correlati:

Afghanistan, Paesi NATO non pronti a cambiare approccio di cooperazione con Russia
Il Pentagono vuole rinunciare all'acquisto di elicotteri russi Mi-17 per l'Afghanistan
Afghanistan, “quasi 12 miliardi di dollari per l'illegalità”: la richiesta di Obama
Tags:
Armi, elicotteri, Forniture, Mi-17, armamenti, Afghanistan, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook