Widgets Magazine
22:59 22 Agosto 2019
Vladimir Putin parla all'Assemblea Federale

Putin: i tentativi di creare un mondo unipolare sono falliti

© AP Photo / Pavel Golovkin
Mondo
URL abbreviato
11581

Il presidente Vladimir Putin ha parlato al canale NTV del presidente eletto degli USA Donald Trump e della situazione in Medio Oriente.

«Trump è stato un affarista e un imprenditore. Oggi è un uomo di Stato, il capo degli Stati Uniti d'America, uno dei paesi più importanti del mondo, una delle economie più importanti del mondo, una potenza militare di primo piano. Il suo successo nel mondo degli affari dimostra la sua intelligenza. E se è un uomo intelligente, vuol dire che è anche molto responsabile», ha detto Putin. 

Il leader russo ha aggiunto che finora i politici occidentali non voluto prendere in considerazione il parere di Mosca nelle discussioni per la risoluzione della situazione in Medio Oriente. Neppure le previsioni sulle conseguenze della primavera araba, formulate a suo tempo dal vice ministro degli Esteri russo Evgenij Primakov.

«Sono convinto che se ci avessero ascoltati probabilmente la situazione adesso sarebbe diversa», ha commentato Putin.

Egli ha sottolineato che i protagonisti della scena internazionale hanno preferito concentrarsi sui propri interessi geopolitici, piuttosto che sul diritto internazionale.

«Ora, però, la situazione sta cambiando. Molti dei nostri partner sono tornati all'applicazione dei principi del diritto internazionale, perché l'equilibrio del mondo si sta gradualmente ripristinando. È inevitabile! I tentativi di creare un mondo unipolare sono falliti», ha spiegato Putin.

Correlati:

USA, Carter: Washington non vuole né una guerra fredda né una calda con la Russia
Russia ridurrà proprio arsenale nucleare solo con passi USA nella giusta direzione
Per la Russia è importante l'uguaglianza nei rapporti con gli USA
Tags:
dichiarazioni, Cooperazione, Relazioni Usa-Russia, situazione in Medio Oriente, Evgeny Primakov, Donald Trump, Vladimir Putin, Medio Oriente, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik