Widgets Magazine
03:57 19 Settembre 2019
Il presidente iraniano Hassan Rohani

Rouhani minaccia Washington: reazione immediata a proroga sanzioni

© REUTERS /
Mondo
URL abbreviato
7300
Seguici su

Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha minacciato ritorsioni contro gli USA se il presidente Barack Obama firmerà la legge sull'estensione delle sanzioni contro l’Iran. Lo riferisce l’agenzia americana Associated Press.

La dichiarazione di Rouhani è avvenuta sullo sfondo dell'intenzione di Obama di firmare la legge sul prolungamento di 10 anni delle sanzioni contro l'Iran, adottata da entrambe le camere del Congresso. Secondo il presidente iraniano i piani americani violano l'accordo sull'atomo, che comporta la rimozione di una serie di sanzioni contro Teheran.

«Ci impegniamo ad osservare gli accordi ammissibili, ma in risposta a qualsiasi violazione agiremo immediatamente», ha ammonito Rouhani.

Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ieri aveva annunciato che Teheran è pronto a sospendere la realizzazione dell'accordo sull'atomo, se Washington prorogherà le sanzioni.

Il portavoce del Dipartimento di Stato John Kirby venerdì, nel corso di una conferenza stampa, aveva evidenziato che «gli Stati Uniti non ripristineranno le sanzioni contro l'Iran, la cui abolizione è prevista dell'accordo [con Teheran]. Secondo lui, è previsto che il presidente Obama firmi un disegno di legge per la proroga delle sanzioni, ma il segretario di Stato John Kerry farà annullare l'attuazione di tutte le sanzioni relative alle transazioni con l'Iran.

Correlati:

Iran mette in guardia gli USA dalle conseguenze sull'estensione delle sanzioni
Iran potrebbe rispondere a sanzioni USA con stop ad acquisto beni
Iran, Congresso Usa approva legge per estendere sanzioni per 10 anni
Tags:
Sanzioni, Reazione, Accordo nucleare, Proroga, Accordo con Iran, John Kerry, Barack Obama, Hassan Rouhani, USA, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik