06:56 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    Bandiere della Danimarca

    Media: Danimarca intende richiamare aviazione da Siria e Iraq

    © Fotolia/ Сmfotoworks
    Mondo
    URL abbreviato
    6210

    Le autorità danesi prevedono di ritirare sette aerei F-16 che avevano preso parte alle operazioni della coalizione occidentale nella lotta contro lo Stato Islamico in Siria e in Iraq comunica l’agenzia Reuters citando la TV locale.

    Questa settimana la commissione militare per l'indagine degli incidenti USA ha comunicato che gli aerei danesi hanno preso parte a dei raid della coalizione del 17 settembre provocando la morte di soldati siriani. Dopo la pubblicazione di queste informazioni il Ministro degli esteri Anders Samuelsen e il Ministro della Difesa Claus Hjort Frederiksen hanno preso la decisione di ritirare gli aerei, comunica il canale danese TV2. La data del rientro degli aerei non è stata specificata.

    Gli F-16 dell'aviazione danese avevano iniziato a condurre raid aerei contro i guerriglieri Daesh in Siria e in Iraq nel quadro della coalizione internazionale capeggiata dagli USA nell'agosto dell'anno scorso.

    Gli aerei della "coalizione internazionale anti-Daesh" hanno condotto il 17 settembre quattro attacchi aerei contro le forze siriane le quali erano circondate dai guerriglieri dello Stato Islamico nella zona dell'aeroporto Deir ez-Zor. Secondo i dati del governo siriano sono morte 83 persone e più di 100 sono rimaste ferite. Dopo i raid i guerriglieri hanno occupato la postazione in precedenza difesa dalle truppe siriane. Come ha dichiarato giovedì il direttore delle indagini, il generale americano Richard Coe, l'attacco della coalizione contro le truppe siriane a settembre non è stato intenzionale e si è verificato a causa di un errore umano.

    Nel mese di settembre, Copenaghen ha ammesso il suo coinvolgimento nel bombardamento a danno dell'esercito siriano presso la città di Deir ez-Zor; nell'operazione della coalizione erano coinvolti due F-16 dell'aeronautica danese. La dichiarazione, stata pubblicata sul sito web delle forze armate danesi, sostiene che Copenaghen è pronta a scusarsi con Damasco se i dati sugli attacchi verranno confermati.

    Correlati:

    Coalizione USA anti-ISIS ammette di aver ucciso 173 civili durante raid tra Siria e Iraq
    Siria, Russia propone creazione di quattro corridoi umanitari ad Aleppo
    Ex ambasciatore turco: senza Assad impossibile risolvere la crisi in Siria
    Tags:
    Ritiro delle armi, Guerra, aerei, cacciabombardiere, ritiro di truppe, Ministero degli Esteri, Danimarca
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik